Fuori il nuovo episodio del format 64 Bars: l’ospite è Guè Pequeno e la produzione è affidata a Shablo e probabilmente c’è poco altro da aggiungere.

Oggi, giovedì 11 giugno, è uscito il nuovo episodio di 64 Bars, il format di RedBull in cui i rapper sono chiamati a mostrare tutte le proprie skills al microfono accompagnati da un producer in grado di valorizzarli. In questo caso il rapper in questione è uno dei pesi massimi di questo genere accompagnato da una figura chiave del rap game italiano. Stiamo ovviamente parlando di Guè Pequeno e Shablo.

Probabilmente non sono la persona più oggettiva sulla faccia della terra quando c’è da parlare di Guè, lo riconosco. Ma credo ci sia comunque un buon grado di oggettività nel dire che se non vi piace il Guercio probabilmente il rap non è il genere che fa per voi. Mr. Fini sa fare il suo lavoro davanti al microfono e questo episodio di 64 Bars ce lo ricorda, in caso ce lo fossimo dimenticati.

“Per il mio zoccolo duro e le mie zoccole dure
a grande request risorto fra l’Hip-Hop non è mai morto.”

Con un album nuovo che sembra essere sempre più vicino (gli indizi sul profilo Instagram @mister.fini sono molto eloquenti), questo contributo riporta l’attenzione su uno dei personaggi più iconici e più copiati del rap italiano. Le aspettative dei fan sono indubbiamente alte e la voglia di sentire un nuovo disco di Guè altrettanto. Se è vero che sulla vita di Mr. Fini devono farci una serie, dopo questo 64 barre attendiamo con ansia l’album.

Guarda qui sotto l’episodio di 64 Bars con Guè Pequeno e Shablo:

Correlato:

  • Clicca QUI per leggere il testo di 64 Bars di Guè Pequeno.

 

Commenti