Geolier è uno dei new comers più interessanti della scena napoletana e Narcos è il suo nuovo singolo.

La scena urban campana sta vivendo un momento particolarmente felice. Nell’ultimo periodo si sono maggiormente distinti Mv Killa, fuori con il suo album d’esordio, Lele Blade grazie a Vice City, un EP che contiene dei singoli esplosivi ed – ovviamente – Luchè grazie alla riedizione di Potere.

Questa volta tocca invece a Geolier avere voce in capitolo, “gioiellino” appartenente alla scuderia tirata su dall’ex membro dei Co’ Sang, la BFM Records. Per coloro che seguono con attenzione la scena partenopea questo non sarà sicuramente un nome nuovo, dato che il ragazzo ha già all’attivo diversi singoli fortunati, vedi Mexico o Montecarlo con Emis Killa, la maggior parte dei quali sono prodotti dalle sapienti macchine di DatBoiDee.

Narcos, il nuovo singolo, sembra riuscire a sintetizzare in un solo brano tutti i punti di forza non solo di Geolier, ma anche del suo producer, nome già propsato da Skinny e di cui sentiremo parlare molto presto. Lo stesso DatBoiDee che ha già superato abbondantemente il milione con la super produzione di Loco con Lele Blade. Narcos è invece un singolo crudo, fatto di un immaginario universalmente condiviso che viene però reso vivido dalle rime ispiratissime di Geolier.

Sarà l’atmosfera calda e latineggiante, ma in questa estate il rap partenopeo sta scoprendo tutte le sue carte, vincendo tutte le mani. Se ciò accade però, il merito è dei singoli artisti che sono riusciti a sfondare le barriere dettate dal linguaggio o dalla poco diffusione, abituando il pubblico italiano ad ampliare le proprie vedute.

Commenti
Ho 21 anni e mi nutro quotidianamente di questa musica. Preferisco gli autori profondi a quelli superficiali e sono fermamente convinto che il rap possa veramente tirare fuori le persone dalla m*rda.