Testo di Cose Che Capitano di Rkomi.

Per ascoltare il testo di Cose Che Capitano clicca qui.

A casa ci dormi male
A a apro e vedo un terremoto di farse
La mattina dopo sei la sola a parlare
Qualcosa nel discorso ha preso una piega strana
Io e le cose siamo
Come un’amore quando si prende coraggio
Collegati dallo stesso armadio
Sbottonati il cervello, le retine
Che sono trappola per ….
Io sono metal per il genere
Da cederti all’interno
Fa di me l’unica star
Che tu abbia mai visto ad una festa
E attore con Dio
Ti han tolto le diottrie
Sai, pensavi certe cose
Ma non saprei come dirle

E chissà cosa ne fai dei sorrisi che regali
Per fargli quell’effetto anche se temporaneo
Ok ma guardalo negli occhi
Il bello è nel profondo anche se non lo riconosci

Otto e un quarto la giro nel letto
Però penso ad altro sono in ritardo
Ne ho un’altra al citofono, una sulle scale
Continua a chiamare blocco le chiamate

Lasci il cervello a casa
Il cell non lo scordi mai
Ma sono cose che capitan
Ma lei non capita mai
Vorrei mi cada sul palmo
Che viziato del c*zzo

Ok
Le anziane fanno “shh!”, sussurro se passo
Le scrivo sul finestrino quando è appannato, ato
Balla con me la tua collega quando non guarda il capo
E ci vorrebbe del caffè se sale la sera
Una giornata storta è una giornata dimentica
E ammesso abbia un’esca per te
Vorrei portarti a cena
Scorda la testa, il telefono e il resto
Ti porto la notte quando non hai tempo
Scorda la testa, il telefono e il resto
Ti porto le cose che hai lasciato sul letto

E chissà cosa ne fai dei sorrisi che regali
Per fargli quell’effetto anche se temporaneo
Ok ma guardalo negli occhi
Il bello è nel profondo anche se non lo riconosci

Nove e un quarto
La tipa al citofono e poi il portinaio
Hai trovato il piano
L’altra sulle scale continua a bussare
La prima nel bagno la chiuderei a chiave

Lasci il cervello a casa
Il cell non lo scordi mai
Ma sono cose che capitan
Ma lei non capita mai
Vorrei mi cada sul palmo
Che viziato del c*zzo

 

 

 

Commenti