Noi Non Vi Vogliamo 2 è una nuova, e doverosa, presa di posizione da parte del forte MC trentino.

Nelle nostre pagine si parla di musica rap che, come tutti ormai dovreste sapere, è uno degli elementi dell’hip-hop, una cultura che – pur non avendo un dogma vero e proprio – si basa su diversi valori, come ad esempio il rispetto verso gli altri.

Nelle nostre pagine non ci piace parlare di politica, non è il nostro intento, ma lo possiamo fare attraverso brani che quasi giornalmente escono contro classi politiche di tutto il mondo. Succede non solo negli Stati Uniti d’America – uno degli ultimi è stato Ice Cube con Arrest The President – ma in tutto il resto del mondo, anche qui in Italia e, in questi mesi, in maniera più forte rispetto al passato più recente. Le motivazioni sono facilmente immaginabili. Tra i tanti possiamo elencare Gemitaiz con uno sfogo che andato sulla bocca di tuttiKappa-O e Virux che con il loro hardcore rap hanno detto la loro sul caso Aquarius e Drimer, prima fuori con Noi Non Vi Vogliamo – pubblicata a ridosso delle elezioni dello scorso marzo che hanno portato al potere la Lega Nord assieme al Movimento 5 Stelle – e ora con Noi Non Vi Vogliamo 2, rilasciata a qualche giorno dalla manifestazione che Salvini guiderà in Piazza Popolo a Roma sabato 8 dicembre.

Il Ministro, per promuoverla a modo suo, ha preso come “testimonial” diversi contestatori tra politici e personaggi dello spettacolo, utilizzando una loro foto accompagnata dalla scritta “Lui/Lei non ci sarà“. La palla è stata presa al balzo da Drimer come da altri suoi colleghi, uno su tutti Salmo che, a più riprese, ha ribadito la sua presa di posizione contro Matteo Salvini:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Apri il cervello fratello. Yo! 🧠

Un post condiviso da Salmo Official (@lebonwski) in data:

Noi Non Vi Vogliamo 2 di Drimer arriva però in un momento molto importante, in quanto sono passati pochi giorni da quando è stato emanato il famoso decreto sicurezza dall’attuale Ministro degli Interni e vicepresidente del Consiglio, fin da subito bersaglio di numerose critiche, per delle motivazioni che potete leggere in modo approfondito in QUESTO articolo del Sole 24 Ore.

Il suo pensiero riguardo l’attuale stato politico e sociale del nostro Paese ve lo lasciamo scoprire da soli ascoltando attentamente le sue barre (probabilmente) pesanti da scrivere ma che si portano dietro un compito fondamentale che nella nostra musica si sta perdendo: aprire le menti su tematiche che dovrebbero interessare tutti Noi. Vogliamo però sottolineare, a proposito, l’inizio della sua terza strofa:

“Qualche tempo fa un altro rapper
si è esposto apertamente e la gente
ha reagito come non fosse normale
e forse non è più normale veramente
Forse è colpa nostra, delle nostre rime
forse ci siamo trasformati in belle statuine,
che parlano di amore, di droga, di moda e di cose
che in generale non danno mai vita a una fottuta opinione”

Nient’altro da aggiungere. Aprite bene le orecchie e ascoltate con attenzione Noi Non Vi Vogliamo 2 di Drimer, un brano – citando lo stesso MC – “non contro, ma finalmente a favore di qualcosa“.

Commenti