Tints è il nuovo singolo estratto dall’album di Anderson .Paak in uscita prossimamente.

Ci eravamo lasciati a maggio con il videoclip del singolo Bubblin e con grande curiosità riguardo Oxnard, il nuovo album ufficiale di Anderson .Paak che seguirà di due anni l’ottimo Malibu. Da quel giorno è passato molto tempo, un’estate intera, ma sembra che finalmente ci stiamo avvicinando all’uscita di questo atteso disco dato che, da poche ore, ne è disponibile online un nuovo estratto: Tints.

Prodotto da Om’Mas Keith insieme allo stesso .Paak, il brano vanta al suo interno la collaborazione di Kendrick Lamar, con cui già aveva lavorato due volte: prima per Deep Water nell’ultimo album di Dr. Dre (che ha confermato che il disco in questione è completo) e poi, di recente, per Bloody Waters, traccia contenuta nella colonna sonora di Black Panther, curata dallo stesso rapper della TDE.

Riguardo la collaborazione con K-Dot, il rapper e musicista di Oxnard – sì, il titolo del suo album coincide con il nome della sua città natale – ha recentemente dichiarato di non aver mai avuto l’occasione di lavorare al brano direttamente in studio con lui, ma solo via web, e che, tuttavia, ogni volta che gli manda qualcosa ritorna sempre indietro infuocata:

“Amo lavorare con lui, è una di quelle persone di cui ti puoi fidare a mandargli brani per collaborare, dato che te li restituiranno e saranno infuocati”

Tints si rivela essere un brano molto orecchiabile, in cui i due toccano diversi argomenti parlando della loro vita sotto i riflettori.

Da sottolineare la strofa di Kendrick, in cui si autoproclama dio:

“B*tch, I’m Kendrick Lamar, respect me from afar
I was made in His image, you call me a god
Everybody in attendance, I’m about to perform
Everybody get offended by the sh*t I got on”

Non sappiamo ancora quando Oxnard uscirà, ma visto questo recente singolo estratto non è da escludere un imminente annuncio della release date ufficiale. Restate connessi per poterlo sapere, nell’attesa ascoltiamoci assieme Tints di Anderson .Paak e Kendrick Lamar.

Buon ascolto!

Commenti