Il nuovo singolo “Neighbor” si tratta della terza collaborazione tra Juicy J e Travis Scott.

Come se questo week-end con le uscite non bastasse – tra il nuovo album di Logic, a quello di Lil Wayne fino al secondo disco (da solista) del 2018 per Kanye West ce ne sarà di musica nuova da ascoltare – come antipasto possiamo finalmente goderci il tanto atteso, e tanto anticipato tramite vari post e storie su Instagram, “Neighbor”, la terza collaborazione tra Juicy J e Travis Scott.

Il loro primo incontro (almeno al mic) risale al 2015 dove in quel capolavoro di “Rodeo”  appariva Juicy J nella quarta traccia (“Wasted”), mentre un anno dopo usciva “No english” dove a cantare erano sempre loro due insieme.

Nel testo di “Neighbor” si notano diversi riferimenti, come ad esempio il film “Boogie Nights” – “Keep a actress on the addicts daily. Looking like Boogie Nights in the 80’s” – o il collega Kodak Black, tirato in causa per la sua peculiarità di fare delle live su Instagram molto particolari: “I go live like Kodak (like Kodak)”. Ogni diretta Instagram di Kodak Black è sempre stata particolarmente interessante per motivi non sempre positivi, come quando nel gennaio di quest’anno venne arrestato perché nella sua live si vedevano chiaramente delle armi e della marijuana vicini ad un bambino.

L’ultimo punto particolare all’interno del testo di “Neighbor” è quando sempre Juicy J dice: “Niggas keep dyin’, f*ck Xanax (f*ck that)”. È noto che un dosaggio sbagliato di Xanax può essere fatale, come si è potuto vedere dalla morte di Lil Peep e, pertanto, ciò si può vedere come una sorta di messaggio “motivazionale” da parte del rapper dei Three 6 Mafia (che potrebbero riunirsi, secondo quanto detto dallo stesso Juicy), mosso magari anche dalla recente scomparsa di Mac Miller.

Per quanto riguarda invece la base, molto chill, è prodotta da Buddah Bless, mentre al momento non è stato pubblicato alcun videoclip ufficiale. Trovate “Neighbor”, la terza collaborazione tra Juicy J e Travis Scott, qui sotto. Buon ascolto!

Commenti