“Return Of The Trill” è il nuovo disco di Bun B: il quinto della sua carriera da solista.

Sono oramai passati cinque anni dall’ultimo progetto discografico di Bun B, nome d’arte di Bernard Freeman: era, infatti, il 2013 quando, con un solo mese di preavviso, venne rilasciato “Trill OG: The Epilogue“. La release di “Return Of The Trill“, invece, era stata rivelata dal rapper stesso qualche mese fa per il tramite di un post su IG:

One more time for PAT! August 31. Full album. Let’s do this! #ReturnOfTheTrill #August31 #UGK4LIFE #RIPPIMPC

Un post condiviso da Bun B (@therealtrillionaires) in data:

Per rinfrescarci un po’ la memoria, ricordiamo che Bun B faceva parte del duo hip hop UGK insieme a Pimp C, scomparso nel 2007: li ricorderete sicuramente se avete dato almeno un ascolto a “Big Pimpin” di Jay Z.

“Return Of The Trill” è composto da quattordici tracce e vede la partecipazione di icone del mondo del rap come Lil Wayne, T.I. e 8ball & MJG. Nel disco, troverete anche nomi relativamente più recenti come 2 Chainz, Slim Thug e Yo Gotti, nonché volti pressoché sconosciuti come il cantente soul/R&B Leon Bridges.

Bun B ha anticipato il rilascio dell’album con “Slow It Down“, “Know What I’m Sayin” con Slim e Lil Keke e “Recognize” in collaborazione con T.I. e Big K.R.I.T.

Il quinto sforzo discografico di Bun B chiude, insieme a “Kamikaze” di Em, questa estate infuocata per noi amanti del rap: speriamo che i restanti mesi di questo 2018 ci riservino altre soprese e piacevoli comeback.

Avete già dato un ascolto a “Return Of The Trill”? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Commenti