Il trentino ospite illustre di “Freestyle Lab”, tre giorni di hip-hop nella città veneta.

Segnatevi le prossime date: venerdì 8 giugno, venerdì 15 giugno e martedì 19 giugno. Il “Freestyle Lab” organizzato da L’OVER e Localflow (servizio atto ad incentivare gli scambi locali) avrà luogo in queste tre giornate e darà l’opportunità gratuitamente a chiunque sia interessato di trascorrere tre pomeriggi in compagnia di Drimer, pronto a svelarvi (quasi tutti) i “trucchi del mestiere”.

Si tratta di uno dei primi eventi di questo tipo svolti a Padova, rispettivamente presso il circolo culturale “Carichi Sospesi” e presso il Parco della Musica; dove si svolgerà anche una battle di freestyle con lo stesso Drimer in giuria il 19 giugno.

Per partecipare basta prenotarsi contattando direttamente gli organizzatori, il laboratorio è rivolto a chiunque si voglia avvicinare al mondo dell’improvvisazione al microfono ed anche a chi è ancora alle prime armi. Le lezioni s’incentreranno brevemente sulla storia e le radici del freestyle, e quindi più nel dettaglio sui primi passi da muovere per apprenderne l’arte: il concetto di tempo, la capacità di argomentazione, il flow e le diverse tipologie di freestyle.

Sicuramente non dobbiamo spiegarvi chi è Drimer, uno dei migliori MC e non solo in Italia, e non dobbiamo neanche ribadire quanto è rara sia l’opportunità di imparare direttamente da un artista che ha vinto svariate battle in giro per la Penisola e che ultimamente, in collaborazione con Ares Adami, sta aumentando l’hype sul suo nuovo progetto (“Antigravity“) da cui è stato estratto il singolo “More Drama“.

Di seguito ecco gli orari e i luoghi del laboratorio:

  • VENERDÌ 8 GIUGNO 16.00-18.00 @ Circolo Culturale “Carichi Sospesi”
  • VENERDÌ 15 GIUGNO 16.00-18.00 @ Circolo Culturale “Carichi Sospesi”
  • MARTEDÌ 19 GIUGNO 17.30-19.30 @ Parco Della Musica – Padova + CONTEST DI FREESTYLE (Drimer in giuria)

Nel caso necessitiate di qualsiasi altro tipo di informazioni per iscrivervi, potete trovarle qui!

Commenti
blank
Mi chiamo Marco Carboni e sono uno studente nato a Pesaro. Ho la fortuna di vivere l'HipHop a 360 gradi, producendo per le realtà locali, organizzando un evento chiamato Carpe Riem ma soprattutto scrivendo e descrivendo una cultura che è molto più di quanto può apparire