Dopo una lunga attesa, è finalmente online “Fortnite” di Dani Faiv, l’inedito che i suoi fan stavano aspettando.

Oh ma Fortnite?” – questa frase il rapper della Machete se l’è sentita dire un’infinità di volte dopo che aveva annunciato il brano tempo fa sopra il suo profilo ufficiale di Instagram. È un segnale di come in tanti aspettano con trepidazione il terzo capitolo della sua nuova vita musicale, iniziata a ottobre con “Game Boy Color” e proseguita poco prima di Natale con “La La La La La” in collaborazione con l’amico Lexotan.

Fortnite” di Dani Faiv, per chi non lo sapesse, prende ispirazione dall’omonimo videogame della Epic Games che sta spopolando tra i giovani e non solo: a fine marzo i giocatori attivi erano quarantacinque milioni e il fatturato superava il miliardo di dollari. Due spicci insomma.

Sopra una strumentale di Low Kidd che mette subito di buon umore, l’estro di Dani ha preso libero sfogo con continui riferimenti e metafore collegate al videogioco e che faranno sicuramente piacere ai fan e ai vari gamer che la ascolteranno:

“Sono in alto come quando ho fatto troppi materiali, faccio scale
Se muoio un po’ sono contento

Almeno posso guardare che balli male
Sto brillando con la squadra, tu sei una squadra, mi puoi misurare
Ti ho sentito raccontare, sei Giucas Casella
Punta sulla mia casella

Questi tre brani – totalmente diversi da “The Waiter” e da “Teoria Del Contrario” – hanno fatto un po’ storcere il naso ad alcuni suoi supporter, fortemente legati allo stile e al mood che ha adoperato in quei due (ottimi) progetti. Altri, invece, hanno capito il percorso che la sua carriera sta prendendo: Dani, come in “Fortnite”, sta costruendo qualcosa di tutto suo, ispirato sì da alcuni artisti americani di successo ma con una forte impronta personale e a diverse persone ciò sta piacendo un sacco (basta vedere un suo live).

Agli inediti farà seguito un disco con questo stile? L’idea è quella; nell’attesa (anche del presumibile videoclip) ascoltiamoci assieme “Fortnite” di Dani Faiv.

Correlato:

  • Leggi anche il testo di “Fortnite” di Dani Faiv.

 

Commenti