Testo del brano “Musica del Barrio” di Aban.

Per ascoltare “Musica del Barrio” clicca qui.

Questa è South, questa è South,
questa è South, Fam Fam,
questa è South, questa è South,
questa è South, Fam Fam.

Questo è il suono che non ha prezzo,
come la merce che non ha taglio,
questo è il prodotto puro e grezzo,
questa è la musica del barrio,
cani da presa allo sbaraglio,
senza padroni, senza guinzaglio,
dove il rispetto non puoi comprarlo,
nasce la musica del barrio

Mi dicevano di stare calmo,
stare zitto e abbassare lo sguardo,
mani basse anche se parte,
tieniti stretto l’orgoglio nel palmo,
come stringere in mano un corallo,
con tutta la forza senza mollarlo,
mentre il sangue zampilla dal taglio,
sorridi al padrone legato al guinzaglio,
è più libero un cane legato,
di chi si inginocchia ai piedi del capo,
mi dicevano che è la furbizia,
non il coraggio che spinge a largo,
alla corte di chi è più forte,
obbedire col capo chinato,
baci l’anello sali di rango,
ma io non sono mai stato un codardo

Questo è il suono che non ha prezzo,
come la merce che non ha taglio,
questo è il prodotto puro e grezzo,
questa è la musica del barrio,
cani da presa allo sbaraglio,
senza padroni, senza guinzaglio,
dove il rispetto non puoi comprarlo,
nasce la musica del barrio.

Qua non contano stile e le barre,
se c’hai le palle non da dove arrivi,
e non serve saper rappare
se non ha peso quello che dici,
se sotto il palco c’hai solo bambini,
facile vincere e fingerti grosso,
scendi a farlo sui palchi di strada,
esci in mutande e senza microfono,
i miei non giocano, pogano sporco,
sputano sangue per fare l’inchiostro,
fronte del porto, fronte del palco,
dove non servirà dire scappo,
come ombre nei vostri concerti,
brilliamo al buio fissi al bancone
e gira sempre uno di noi
pronto a sfidare le vostre parole.

Questo è il suono che non ha prezzo,
come la merce che non ha taglio,
questo è il prodotto puro e grezzo,
questa è la musica del barrio,
cani da presa allo sbaraglio,
senza padroni, senza guinzaglio,
dove il rispetto non puoi comprarlo,
nasce la musica del barrio.

Tagliati la lingua,
se anche quando si bisbiglia,
c’è qualcuno che origlia,
pronto a darti la striglia e poi,
qua non ti serve la marca e la cinta,
torna indietro sul tempo col tempo,
su i pezzi che hai scritto leggiti i miei,
dimmi chi è finto e sta attento.
Questo è il suono che non ha prezzo,
come la merce che non ha taglio,
questo il prodotto puro e grezzo,
questa è la musica del barrio,
cani da presa allo sbaraglio,
senza padroni senza guinzaglio,
dove il rispetto non puoi comprarlo,
nasce la musica del barrio

Questo è il suono che non ha prezzo ,
come la merce che non ha taglio,
questo è il prodotto puro e grezzo,
questa è la musica del barrio,
cani da presa allo sbaraglio,
senza padroni, senza guinzaglio,
dove il rispetto non puoi comprarlo,
nasce la musica del barrio (x2)

Commenti