Un Eminem a 360′ sul suo nuovo disco “Revival”

Venerdì scorso Eminem aveva annunciato la sua presenza nella stazione radio “Shade 45” condotta da Lord Sear e Dj Whoo Kid. Quel giorno è arrivato e lo stesso “Rap God” si è presentato ai loro microfoni accompagnato dalla presenza del suo manager e futuro CEO della Def-Jam Paul RosenbergDenaun Porter e il leggendario producer The Alchemist. Lo stesso gruppo che ha poi condiviso nuove ed inedite informazioni riguardo il nuovo album di Eminem “Revival” di prossima uscita.

L’attenzione si è focalizzata presto sul singolo rilasciato in anteprima “Walk On Water” la cui traccia è impreziosita dalla collaborazione di Beyoncè: “Ogni cosa che lei fa è perfetta“, confessando che il brano è stato scritto a quattro mani con Skylar Grey che ritiene una delle penne più raffinate del momento e con la quale ha già collaborato spesso. Eminem ha inoltre affermato che Rick Rubin ha lavorato con lui per la produzione della maggior parte del disco e che Dr.Dre ne ha mixato alcuni brani.

Curiose, invece, le riflessioni che il rapper di Detroit ha fatto ai microfoni della radio riguardante la nuova era del rap ed i suoi fautori, sottolineandone tutta la sua disapprovazione per un genere che lui ha visto crescere ed evolversi in prima persona. La discussione non poteva che spostarsi sul freestyle dei BET Awards nel quale attaccava esplicitamente la presidenza di Donald Trump: “Mi aspettavo che dicesse qualcosa al riguardo ma stranamente non lo ha fatto“.

Eminem e Rosenberg hanno anche parlato del loro progetto cinematografico Bodied, di cui il rapper è produttore esecutivo: “Sarà focalizzato sulle rap battle e sarà la storia di un pesce che si sente fuor d’acqua!”

È parecchio l’hype che sta salendo attorno a questo disco e queste dichiarazioni non fanno altro che aumentarlo. La domanda che tutti ci poniamo adesso è se questo soddisferà le aspettative spostando ancora una volta l’asticella che lo ha reso la figura intoccabile e leggendaria che è oggi. D’altro canto, il primo singolo, pur essendo di alta fattura non è riuscito a catturare l’attenzione di quei fan che vedono in Eminem la figura dell’anti- conformista che ha sempre fatto il contrario di ciò che il mercato o la gente chiedeva. La sensazione è che ormai manchi poco alla release date e quindi non ci resta che aspettare…

E voi, cosa ne pensate del suo nuovo singolo?

Commenti
Ho 21 anni e mi nutro quotidianamente di questa musica. Preferisco gli autori profondi a quelli superficiali e sono fermamente convinto che il rap possa veramente tirare fuori le persone dalla m*rda.