Gli album rap in Italia nel 2022: quali dischi ascolteremo quest’anno?

album rap italia 2022

Dopo un 2021 ricco di uscite di big come Marracash, Guè Pequeno e Salmo e altri rapper molto validi come Nayt, Mattak, Nerone, Inoki o Nex Cassel, in molti si chiedono se gli album rap che verranno pubblicati in Italia nel 2022 manterranno o alzeranno il livello della scena.

Proviamo ora ad avere un quadro generale di ciò che ci offriranno questi dodici mesi.

Quali album, mixtape o EP rap usciranno in Italia nel 2022?

Come spesso sta capitando negli ultimi anni, gennaio offre fin da subito un ricco menu di progetti discografici.

Sono infatti già cinque gli album o EP annunciati per il primo mese del 2022:

  • Virus di Noyz Narcos: a quasi quattro anni di distanza da Enemy, il 14 gennaio vedrà luce il nuovo album ufficiale del rapper romano, anticipato dal documentario Dope Boys Alphabet e con tanti ospiti nella tracklist, tra cui spiccano i nomi di Raekwon e Cam’Ron;
  • X2 di Sick Luke: ad inaugurare il 2022 ci penserà però il produttore salito alla ribalta con la DPG. Il 7 gennaio uscirà infatti il suo primo album ufficiale, arricchito dai featuring di Tedua, Ernia, Geolier, Fabri Fibra, Izi, Jake La Furia e molti altri;
  • Storie d’amore con pioggia e altri racconti di rovesci e temporali di Murubutu: la nuova serie di racconti del professore della Glory Hole Records uscirà venerdì 14 gennaio e sarà ricca di ospiti, da Rancore a Lion D, passando per Claver Gold, En?gma, Dia, Mattak, Moder, Dhany, Dj Fastcut e Dj Caster;
  • Suono Sporco di Dj Fede: il suo sedicesimo album vedrà luce anche lui in questo ricchissimo secondo venerdì di gennaio e, come al solito, avrà al suo interno tantissima gente, compresi i DJ presenti in ben tredici brani con i loro scratch.
  • Menù Fisso di XQZ: il 7 gennaio uscirà anche l’EP del produttore della provincia di Varese. Sette tracce con le collaborazioni di Massimo Pericolo, Speranza, Ketama126, Silent Bob, Chicoria, Disme, Rafilù, Gravante e Dj 2P.

Insomma, con questi album ed EP il 2022 del rap in Italia inizia sicuramente con il piede giusto.

 

I pezzi grossi della scena si faranno sentire anche quest’anno.

Uno dei più attesi è senza dubbio Fabri Fibra. Fenomeno è datato 2017 e, perciò, a quasi cinque anni di distanza i tempi sono più che maturi per un suo nuovo progetto discografico. Verso la fine del 2021 è stato poi visto girare un video presso il litorale di Grado, località turistica situata tra Trieste e Venezia. Che sia il suo nuovo singolo?

Per chi è rimasto molto compiaciuto da 17 in compagnia di Emis Killa e dai featuring registrati qua e là negli ultimi due anni, sarà contento di sapere che il prossimo disco di Jake La Furia avrà un’anima molto più hip hop dei suoi primi due da solista, come lui stesso ha fatto intendere di recente. Ora bisogna solo capire quando e come.

Nitro lo sappiamo intenzionato a non far uscire un nuovo album in questo periodo ricco di incognite per il mondo dei live. Tuttavia l’ottimo GarbAge è risalente al 6 marzo 2020 e il rapper di casa Machete ci ha abituato a un album (quasi) ogni due anni. Teniamoci quindi pronti!

Luché a inizio 2020 aveva dichiarato di star lavorando a un nuovo album definito come “molto atmosferico, futuristico, suggestivo e come sempre incentrato sulla melodia“. Recentemente, tuttavia, pare aver avuto qualche problema con la propria etichetta discografica o management, ma ciò difficilmente lo potrà fermare a condividere con i fan quella musica che per loro rappresenta vera e propria terapia.

Uno che ha voluto chiudere il 2021 con il botto è stato Clementino dato che il 31 dicembre ha pubblicato online No Offence, una chicca realizzata assieme ai canadesi Versvs e Merkules. Che sia il preludio del suo nuovo album ufficiale? Dopotutto Tarantelle è datato 3 maggio 2019…

tha Supreme è facile che farà il suo ritorno, mentre dopo il successo di Famoso (novembre 2020) e i diversi featuring nazionali e internazionali realizzati nel corso del 2021, è difficile che l’industria discografica odierna rimanga orfana di un progetto di Sfera Ebbasta per più di due anni.

L’Elfo concluderà presto il progetto MILORD dopo aver pubblicato negli scorsi mesi i singoli Scuola, Fragili e Insonnia.

Infine, non dovrebbe sorprendere più di tanto che il 2022 ci regali un altro nuovo disco di Guè. Si trova probabilmente nel suo miglior stato di forma e, poco dopo l’uscita di GVESVS, ha dichiarato ai microfoni di Esse Magazine che “presto” uscirà qualcosa di suo. Vedremo se erano parole casuali o frutto di qualcosa di più concreto già in essere.

Ah, anche Marracash ha scritto che nel 2022 ci sarà nuova musica. Noi la buttiamo lì, senza alcuna pretesa: Santeria 2 is coming

Ci sono poi tante uscite annunciate in maniera esplicita o implicita.

Claver Gold a dicembre ha ammesso di aver scritto l’ultima strofa del suo nuovo album, perciò è molto probabile che vedrà luce entro la fine di quest’anno.

Quentin40 ha fatto capire lo stesso attraverso una traccia: la bellissima Piano A Freestyle prodotta da Dr Cream, che fa da apripista al suo nuovo album.

C’è molto attesa poi per il primo album ufficiale di J Lord. Nelle ultime due annate ha fatto a capire tutti il suo potenziale e, dopo la firma per la Atlantic/Warner Music Italia, pare sia arrivato il tempo per il suo debutto.

Ensi dovrebbe terminare l’annunciata trilogia di EP cominciata nel 2020 con Oggi e continuata nel novembre 2021 con Domani. Se 2+2 fa ancora 4, il terzo si chiamerà Ieri e, chi lo sa, magari sarà un viaggio nel passato di Enzino, anche a livello di sound e di ospiti.

Il collettivo MRGA ci regalerà senza dubbio tante barre e sample anche quest’anno: Gionni Gioielli e soci avranno già in serbo un preciso piano d’azione per far esaltare i numerosi supporter della loro musica (e merchendising) in giro per lo Stivale.

Nell’ambiente è molto atteso anche Paky: l’anno l’ha terminato con Bronx freestyle (No Flockin RMX) su Instagram, aggiungendo nella descrizione del post Nuova musica, 2022. Che sia arrivato il tempo del primo album ufficiale per l’autore di Rozzi?

Lo stesso ha fatto Lazza, pubblicando il 31 dicembre un video su Instagram in cui fa sentire in anteprima un suo inedito mentre è in giro in auto, lasciando scritto nel copy solamente 22. Pare quindi certo un suo nuovo disco quest’anno.

Anche Mondo Marcio ha concluso il 2021 con un annuncio molto gradito dai fan: Anno nuovo album nuovo. Nella foto si è rimesso in testa il suo classico durag nero: che voglia dirci qualcosa?

Dani Faiv e Vegas Jones, oltre ad essere amici e con all’attivo due collaborazioni andate molto bene, nella seconda metà dello scorso anno hanno pubblicato dei singoli che facevano presagire un nuovo progetto discografico in arrivo. Prepariamoci quindi molto a nuovo materiale di Dani e Veggie: magari insieme?

Aleaka con il suo collettivo FUUU REC difficilmente resterà a secco quest’anno, anzi: c’è un progetto in lavorazione con il talentuoso Toni Zeno che non vediamo proprio l’ora di mettere in play. Anche Night Skinny è un altro produttore che potrebbe tornare con un disco (molto atteso).

Ci sono poi gli ultra prolifici Vacca ed En?gma – quest’ultimo il primo a pubblicare un inedito l’1 gennaio, Affogare – che tramite post e storie sui social hanno fatto capire che nel 2022 rilasceranno un nuovo disco.

C’è infine Johnny Marsiglia: tutti noi stiamo aspettando un suo disco dopo l’ottimo Memory. I tempi sono decisamente cambiati dal 18 maggio 2018, giorno in cui uscì l’album prodotto da Big Joe, ma ciò che è rimasta invariata è l’esigenza di ascoltare quello che uno dei più grandi liricisti italiani ha nuovamente da dire. Verso la fine del mese scorso ha detto che stava camminando per Palermo ascoltando dei nuovi provini: speriamo che ben presto questi si trasformino in brani veri e propri. Forza JM!

Oltre ai nomi citati in precedenza, c’è la possibilità che quest’anno vedranno luce i nuovi progetti di Leslie, Rose Villain, Priestess, Rancore, Ketama126, Tedua, Izi, Axos, Geolier, Louis Dee, 2nd Roof, Don Diegoh, Zampa, Giovane Feddini, Drimer e di molti altri ancora. Ci sono poi giovani come Heartman, Rhove, 8blevrai e Diss Gacha da tenere d’occhio.

Tu quale disco aspetti maggiormente di ascoltare? Scrivicelo nei commenti dei post sui nostri social network e rimani connesso su Rapologia.it per seguire assieme a noi questo 2022 ricco di album rap in Italia e non solo.

Grafica di Mr. Peppe Occhipinti.