Dici di no è il terzo singolo estratto dal nuovo album di Ape in uscita a dicembre.

Dopo Brianza State of Mind, questa volta è Dici di no che ci anticipa il nuovo lavoro del rapper brianzolo. La produzione é realizzata da Irmu e ad accompagnare Ape al microfono c’è Tebra, un’artista nota nel panorama underground e dalle spiccate qualità vocali.

Registrato e mixato dall’ormai classico compare Ill Papi al Soundpills Studio e masterizzato da Deva, rappresenta probabilmente l’ultima anticipazione del nuovo album di Ape, dal titolo Brianza Chronicles, che uscirà tra poco più di un mese.

“L’idea che tutto sia dovuto è diventata legge
Confondiamo la libertà e l’immunità di gregge
La dignità venduta all’asta e più la cosa sfugge
Democrazia crea casi umani poi non li protegge”

Il singolo, pienamente fedele allo stile e alle doti di Ape, si focalizza sull’evazione e sulla fuga, più metaforica che fisica, strizzando l’occhio all’attualità dettata dal COVID-19 e costituendo un pezzo conscius a tutti gli effetti.

Tebra contribuisce a generare questo alone Orwelliano con un ritornello ed un bridge calzanti e decisamente ipnotiche, legandosi molto bene alle sfumature tetre di una produzione quanto mai azzeccata e complessa realizzata da Irmu.

“Andiamo avanti oppure indietro
Tempo perso, tempo speso ad inseguire un sogno che non ti appartiene
Lo cerchi fuori
Ciò che è già dentro di te”

Il singolo, disponibile su Spotify e su tutte le piattaforme digitali, ha il compito di darci un assaggio di quello che sarà Brianza Chrinicles, undicesima fatica ufficiale di Ape, ormai stabilmente (per fortuna) rientrato nel panorama dell’Hip Hop italiano.

Buon ascolto!

Commenti
Mi chiamo Marco Carboni e sono uno studente nato a Pesaro. Ho la fortuna di vivere l'HipHop a 360 gradi, producendo per le realtà locali, organizzando un evento chiamato Carpe Riem ma soprattutto scrivendo e descrivendo una cultura che è molto più di quanto può apparire