Fire In The Jungle segna l’inizio dell’esplorazione del personaggio di Godblesscomputers.

Lorenzo Nada è Godblesscomputers, ma anche il realizzatore del progetto Koralle Beats (qui per saperne di più). Beatmaker, producer e dj mosso da una precoce passione per i campionatori e per i vinili. Da appassionato ascoltatore, Lorenzo è soprattutto un collezionista di suoni: li esplora, cataloga, seziona e ricompone in elementi di sintesi per costruire le sue produzioni.

Questa devozione lo ha portato a riconnettersi con le sue radici musicali hip hop, sviluppandole e reinterpretandole. Realizzando anche una proposta di live originale composta da una band di tre elementi tra percussioni, corde e synth.

Dopo il lungo tour di quasi due anni legato a Solchi (2017), Godblesscomputers ci ha svelato di voler portare presto in giro altri lavori che daranno il seguito a questo piacevole ed atteso ‘come back’.

blank

Fire In The Jungle è infatti il titolo del nuovo brano dell’artista romagnolo, disponibile ufficialmente da oggi 17 aprile su Spotify, Apple Music e tutte le principali piattaforme streaming per La Tempesta International e distribuito worldwide da AWAL.

“Questo è il primo pezzo del disco che ho registrato e segna l’inizio dell’esplorazione del mio personaggio. L’immagine al fulcro di questo pezzo è senz’altro quella del fuoco: è stata la prima volta che i nomi dei brani apparivano così chiari nella mia mente, come se esistessero già da qualche parte.”

Partendo da uno stato di quiete iniziale, Fire In The Jungle di Godblesscomputers si sviluppa in tutta la sua durata attraverso un climax continuo che trova la sua forma nella seconda parte del brano. Con un sound in grado di riunire molti generi, il brano rappresenta una fuga, una corsa attraverso la fitta vegetazione verso una meta ignota, una salvezza.

Vi lascio come sempre qui il link Spotify per poterlo ascoltare!

Commenti