Online il video di Giocattoli, traccia estratta da Musica Per Bambini di Rancore.

Tra quelli che secondo noi sono stati i migliori dischi rap pubblicati in Italia nel 2018 ci è entrato a mani basse Musica Per Bambini, uscito a giugno dello scorso anno, e a più di sei mesi di distanza vive ancora grazie alla pubblicazione online del video di Giocattoli, traccia numero due del disco, prodotta da Jano.

Spesso in Italia – ma anche all’estero – c’è la tendenza di fare un disco, pubblicare due o tre video a cavallo della sua uscita e poi basta, si volta pagina. È bello, invece, trovare casi in cui si cerca di prolungare il più possibile la vita di un disco, soprattutto se è un progetto ben realizzato sotto tutti gli aspetti, come questo.

Giocattoli è una traccia che rispecchia a pieno la forza di Rancore, una delle penne più belle della nostra scena e capace, in questo caso, di immedesimarsi in tre oggetti diversi, raccontandoci – con una metrica sempre ottima – il loro punto di vista.

“A volte in delle fasce io sono vietato
A volte consigliato secondo l’età
Non so chi mi ha inventato, venduto, comprato
Chi mi ha incartato e non so neanche in quale festività”

Il primo giocattolo raccontato è una bambola, scartata durante una festa – “non so se era Natale o c’era un compleanno di mezzo” – e diventata compagna di mille giochi di una “femminuccia sveglia“.

“Io non le lascio le tue labbra, io resisto anche all’acqua
Non resto neanche sulla bocca di chi spesso ti tocca
Non sono rosso per forza
Ma tu mi hai scelto così”

Il secondo, invece, è un rossetto della stessa ragazza della prima strofa, ormai cresciuta, e visto quindi da Tarek come una sorta di giocattolo per chi lo acquista e lo sceglie tra tanti ma “solamente se sto bene“.

“In certe fasce in teoria sono vietato
Sono sconsigliato indipendentemente dall’età
Non so chi mi ha prodotto, chi mi ha impacchettato
Non so qual è lo stato
Se è uno Stato non saprò mai dove sta”

Anche l’ultimo giocattolo si discosta dall’immaginario comune di questo termine. Nella terza strofa, infatti, il rapper di Underman si immedesima nel vizio più comune: il tabacco, vissuto da qualcuno come se fosse “addirittura un culto“.

Il video, scritto e diretto da Alen Galante e Daniele Cernicchi, ci racconta questi tre giocattoli attraverso la “vita” di quella bambola descritta nella prima strofa e avente le sembianze dello stesso Rancore che, ricordiamo, sarà presente a Sanremo con il brano Argentovivo realizzato insieme a Daniele Silvestri

Vi lasciamo di seguito il video di Giocattoli. Buona visione e buon ascolto!

Correlato:

Commenti