Testo di La Canzone Nostra di Mace, Salmo e Blanco.

Per ascoltare il testo di La Canzone Nostra di Mace, Salmo e Blanco o acquistare il brano clicca qui.

Il tuo palazzo sembra una città tra le urla
Non sento più la tua aggressività che mi culla
È da ieri che sto in piedi col mio whisky
E non mi vedi tra i problemi che ti crei

Sono sotto la pioggia come la prima volta
A cantarti “Nel blu dipinto di blu”
Era la canzone nostra

E sono in bilico
Fra impazzire e morire
Perché lo sai che finirà
Con un vento fortissimo
Io tra scappare e restare
Io cederò, cederò
Sotto il freddo dall’alba al tramonto
E poi finisco a contare, a contare, a contare per te

Il tuo palazzo sembra una città tra le urla
Non sento più la tua aggressività che mi culla

Sono sotto la pioggia come la prima volta
A cantarti “Nel blu dipinto di blu”
Era la canzone nostra
Sono sotto la pioggia comе la prima volta
A cantarti “Nel blu dipinto di blu”
Era la canzone nostra

Da quando non ti sento
Dormo fuori con il frеddo
L’amore è come un atto violento
Se vivo perché brucia dentro
Sto contando mille passi
Sperando che la pioggia non passi mai
Ho un solo cuore per gli attacchi
Tu ci cammini sopra con i tacchi
E sai il dolore uccide, sono incline a soffrire
Quando senti che è la fine
Cioè che unisci è più sottile
Vedi che il filo si spezza
Diventa una gara ma in stato di ebrezza
Meglio restare coi piedi per terra
Non siamo all’altezza, ehi

Sono in bilico, dovrei lasciarmi andare giù
Dovrei provare il brivido, un passo e non ci sono più per te

Sono sotto la pioggia come la prima volta
A cantarti “Nel blu dipinto di blu”
Era la canzone nostra
Sono sotto la pioggia come la prima volta
A cantarti “Nel blu dipinto di blu”
Era la canzone nostra

Correlato:

  • Scopri le ultime uscite del rap italiano e internazionale cliccando qui.
Commenti