7 EP è il primo progetto ufficiale di Lil Nas X per confermarsi dopo Old Town Road.

Lil Nas X è passato da essere un perfetto sconosciuto all’autore di una canzone dal successo planetario. Old Town Road, dopo esser diventata popolare grazie al social network Tik Tok, ha ottenuto il record di riproduzioni streaming in una settimana (superando quello di Drake di luglio 2018).

Pur avendogli cambiato la vita, il fatto che la sua unica canzone abbia un successo commerciale e di popolarità così grande gli pone davanti un grosso problema. Qualsiasi sua nuova uscita sarà inevitabilmente confrontata con Old Town Road.

7 EP è il suo primo progetto ufficiale, dopo il suo mixtape indipendente Nasarati. 8 tracce, tra cui Old Town Road e la versione remix con Billy Ray Cyrus, e la partecipazione di Cardi B. Il singolo trainante è Panini, un brano che parla dei fan della prima ora: che si definiscono i “più fedeli” e legati, ma quando l’artista ha successo e allarga il pubblico, lo iniziano a rifiutare. Il titolo è ispirato al nome di un personaggio della serie tv Chowder.

“Why you tryna keep me teeny now?
Now they need me, number one on streaming
Oh yeah, you used to love me
So what happened, what’s the meaning?”

Panini campiona In Bloom dei Nirvana e – nonostante Nas X dichiari di non aver mai ascoltato il gruppo – le sonorità e l’attitudine rock sono presenti in più tracce. F9mily, non a caso prodotta da Travis Barker, è un pezzo punk-rock che potrebbe stare senza problemi in un album dei blink-182 come brano filler. Discorso simile per Bring U Down che tra i produttori vanta Ryan Tedder, il frontman dei One Republic.

Il mood country-rap, inaugurato con OTR, viene portato avanti in Rodeo insieme a Cardi B. Il testo mischia elementi dell’immaginario western con il lifestyle tipico dell’artista rap.

If I took you everywhere, then well, you wouldn’t know how to walk
If I spoke on your behalf, then well, you wouldn’t know how to talk

7 EP di Lil Nas X non ha un’identità precisa ed è più simile ad una playlist di canzoni che ad un progetto coerente. Pur non avendo capito cosa il classe ’99 voglia fare da grande e su quali generi si senta più a suo agio, il suo progetto dovrebbe avere la qualità sufficiente per resistere allo shock del post-OTR e dimostrare di non essere solo un fenomeno di internet.

Commenti