Dj Shocca è un guru della produzione in Italia e la sua lunga carriera ci ha regalato davvero tanti Tesori Nascosti: scopriamoli insieme

Questo episodio di Tesori Nascosti è dedicato a Dj Shocca, uno dei pionieri dell’Hip-Hop italiano che grazie all’etichetta indipendente Unlimited Struggle – fondata nel 2004 assieme a Stokka, Madbuddy e Frank Siciliano –  ha rivoluzionato il mercato nazionale dell’underground rap ed è diventato un punto di riferimento per gli appassionati del genere in Italia.

Il 2021 di Dj Shocca è iniziato con la produzione di Veterano di Inoki –  forse una delle tracce più apprezzate di Medioego – che ha subito riacceso una fiamma di passione in chi sperava in un ritorno in grande stile dell’autore di Bolo By Night. Dj Shocca nel corso degli anni non si è praticamente mai fermato ed ha sempre continuato a produrre mantenendo intatto il suo suono e la sua identità: scratch, sample e struggle sono il trademark di qualsiasi produzione del producer trevigiano che tra i suoi diversi alias ha anche il nome di Roc Barakys.

Abbiamo pensato quindi di celebrare una carriera così lunga ed importante con questo format che solitamente punta a far emergere delle gemme nascoste di un artista.  Questa volta però ci siamo posti l’obiettivo di offrire ai nostri lettori una panoramica più vasta possibile della discografia del produttore di 60hz – tra classici ed altri brani meno noti – che in più di vent’anni di carriera ci ha deliziato con le sue strumentali senza praticamente sbagliare mai un colpo.

Da 60hz a Struggle Music sino alle fruttuose collaborazioni con Mistaman, Stokka & Madbuddy, Bassi Maestro e Ghemon e non solo, ecco a voi i Tesori Nascosti di Dj Shocca. Puoi ascoltare tutti i brani nella playlist apposita che trovi nelle nostre stories in evidenza.

Eight Bars, Bassi Maestro (2001)

Nel 2001 esce il quarto album in studio di Bassi Maestro, Rapper Italiano. Al suo interno troviamo una traccia davvero particolare, Eight Bars, in cui ciascuno dei rapper presenti rappa otto barre a testa: al suo interno anche Mistaman e Phra dei Crookers (!) oltre che ovviamente Dj Shocca, che ne ha curato la produzione. Questa traccia inoltre – proprio come l’album – compirà 20 anni proprio nel 2021.

Dj Shocca – 60hz (2004)

Nonostante la sua carriera sia iniziata nel lontano 1994 insieme al collettivo Cento13 e nei primi anni 2000 con Mistaman con il disco Colpi in Aria, Dj Shocca segna un punto di non ritorno con il suo primo (e ad oggi unico) producer album 60hz. Rilasciato nel 2004 in concomitanza con la fondazione della label indipendente Unlimited Struggle, il disco uscito per Vibrarecords è considerato oggi un classico per le tracce che ha ospitato (Ghettoblaster, Notte Blu, Bolo By Night). Dentro infatti c’è praticamente l’intera scena rap dei primi anni 2000: Mistaman, Stokka & MadBuddy, Club Dogo, Bassi Maestro, Ghemon, Primero e Danno sono solo alcuni dei rapper presenti nel progetto.

Vorremmo sceglierne più di una, ma per l’occasione vi proponiamo l’intro omonimo del disco che descrive bene l’atmosfera che permeerà non solo le tracce al suo interno ma l’intera produzione di Dj Shocca negli anni a venire.

Quando un giorno tornerai, Stokka & MadBuddy (2005)

BlockNotes è il terzo album in studio del duo palermitano Stokka & MadBuddy, che per l’occasione rilascia il progetto con The Saifam Group e Vibrarecords. Il disco esce nel lontano 2005 e Shocca firma alcune produzioni tra le quali spicca Quando un giorno tornerai, che rimane oggi un classico intramontabile e non soltanto per i nostalgici. Quando si dice “una traccia che ha fatto la storia“.

Che Farai, Mistaman (2005)

Parole è invece l’album di debutto di Mistaman, uscito in un ricco 2005 che ha visto partorire progetti del calibro di Fabiano detto Inoki ed il prima citato BlockNotes. Il disco consolida il rapporto di vecchia data già fruttuoso tra Shocca e Mistaman e ci regala anche dei brani molto profondi come accade in Che Farai. Un altro classico intramontabile del rap italiano.

Pagine Bianche, Inoki (2005)

Non potevamo non citare una collaborazione con Inoki dopo Veterano. Fabiano detto Inoki è forse l’album più iconico della discografia del rapper di Ostia, per via non solo del periodo storico in cui esce ma anche per i brani che sono contenuti al suo interno. Shocca ne ha prodotte diverse in questo album, ma noi abbiamo optato per questo “super-classico”: Pagine Bianche. Tra l’altro questo pezzo apparirà sotto forma di campionamento nel recente brano Là Fuori, realizzato dallo stesso Shocca insieme a MadBuddy.

Falsi Leader, Club Dogo (2006)

Reduci dal successo underground di Mi Fist, i Club Dogo si apprestano ad affrontare l’impegno del famigerato secondo disco con Penna Capitale, uscito per Vibrarecords. Oggi Penna Capitale è considerato da molti il miglior album del trio milanese e Falsi Leaderprodotta da Dj Shocca – tra le migliori tracce del disco.

Con I Soldi in Testa, Marracash (2007)

Tre anni dopo 60hz toccherà a Struggle Music mandare avanti la legacy della label indipendente Unlimited Struggle. Nella compilation/mixtape troviamo ovviamente i componenti della label (come Mistaman, Stokka & MadBuddy, Frank Siciliano) ma anche altri artisti non affiliati come Bassi Maestro, Inoki e la Micromala. Da segnalare anche una presenza importante della Dogo Gang, presente questa volta sia con i Club Dogo che con Marracash, il quale firma uno dei pezzi più importanti della sua carriera: Con i soldi in testa.

Grande, Ghemon (2007)

Nel 2007 Ghemon – affiliato della Unlimited Struggle e facente parte del collettivo Blue Nox – pubblica La Rivincita dei Buoni, il suo primo album ufficiale rilasciato per The Saifam Group, scritto e concepito seguendo la forte ispirazione soul dell’artista irpino che gli varrà anche l’epiteto di “Common italiano”. Al suo interno c’è una delle tracce più belle della sua discografia, prodotta proprio da Dj Shocca: Grande.

Questi Giorni, Colle Der Fomento (2007)

Sempre nel 2007 il Colle Der Fomento rilascia il terzo album in studio, un classico del rap italiano nonchè l’ultimo disco prima di un lungo silenzio terminato soltanto nel 2018 con Adversus: Anima & Ghiaccio. Il disco rappresentò anche un passaggio di testimone importante tra Ice One e Dj Baro all’interno della formazione del gruppo romano, che affidò la produzione della traccia Questi Giorni a Roc B.

Classical, Special Teamz (2007)

Forse in pochi sanno che Roc B appartiene a quella schiera elitaria di produttori che hanno avuto il privilegio di lavorare con degli artisti americani. Dj Shocca ha infatti prodotto la traccia Classical al gruppo di Edo.G, gli Special Teamz, posizionata tra una strumentale di Dj Premier ed una di Pete Rock. Un onore (ed un onere) che in pochi hanno avuto il piacere di ricevere.

Se Solo Avessi, Mistaman (2008)

La collaborazione tra Mistaman e Dj Shocca sarà tra le più fruttuose del rap italiano – lo abbiamo detto – e lo dimostra anche il disco del rapper veneto Anni senza fine, autoprodotto per Unlimited Struggle. Shocca in quel disco produce diverse tracce come Chi Sei? o Mille Richiami ma basta sentire le prime note di Se Solo Avessi per capire perchè l’abbiamo scelta.

Messaggi, Ensi (2008)

Dopo aver prodotto Mi azzardo a vivere per i Onemic nel loro album di debutto Sotto la Cintura (2004), Dj Shocca rinnova la stima artistica nei confronti di Ensi, che nel 2008 esce con il suo album di debutto Vendetta. La traccia che li vede collaborare è Messaggi ed ancora oggi suona incisiva e forse necessaria sia nella discografia del produttore veneto che in quella del rapper torinese.

Senza Censura, Nex Cassel & Guè Pequeno (2010)

Dopo aver collaborato con Dj Shocca nel brano Giuro dei Mircomala contenuto in Struggle Music, Nex Cassel inizia il suo percorso solista con un mixtape che ancora oggi fa scuola ma che purtroppo non è presente su nessuna piattaforma di streaming: Tristemente Noto. Nel primo volume è contenuto un pezzo che forse in pochi ricorderanno, ma che sembra uscito pochi mesi fa per quanto suona fresco e attuale. Al microfono poi abbiamo la certezza di due rapper di spessore come Nex e Guè Pequeno, che oltretutto ha ostato l’intero tape.

Così Vero, Bassi Maestro & Dj Shocca (2010)

Nel 2010 Dj Shocca rilascia un progetto molto importante assieme a Bassi Maestro, Musica che non si tocca. Il disco – che ha persino esordito nel podio di Itunes tra gli album più venduti – dà vita al duo Rocdiniak e contiene un vero e proprio tesoro nascosto: sto parlando della traccia Così Vero, con Bassi al microfono ed ovviamente Roc B alla produzione. Non stiamo neanche a dirvi poi che quel disco dovreste ascoltarlo tutto per intero.

Sopranos pt.3, Egreen & Bassi Maestro (2011)

In occasione del tour live che li ha coinvolti insieme nel 2011, Dj Shocca, Bassi Maestro ed Egreen danno vita al terzo episodio della saga Sopranos (i primi due episodi sono contenuti in Thori e Rocce di Shablo e Don Joe ed in Poteri Forti di Mr Phil). Nonostante Shocca fosse presente con gli scratch negli episodi precedenti, questa volta firma anche la produzione del pezzo e quel che ne esce fuori è un vero e proprio instant classic che non potete non conoscere.

Mr U R Nobody, Bassi Maestro (2011)

I primi anni dopo il 2010 erano iniziati benissimo per Bassi che tra strofe, produzioni e progetti ufficiali (Vivo EP, Tutti a casa e Stanno tutti bene) aveva parecchio deliziato ogni amante del genere non lasciandolo praticamente mai a bocca asciutta. In Tutti a Casa Bassi ha dimostrato quanto fosse ancora ispirata la sua penna nonostante gli anni e le trasformazioni, regalandoci uno dei suoi migliori progetti nonchè tra i più sottovalutati. Il disco fu interamente prodotto da lui stesso ad eccetto di una traccia, Mr U R Nobody, prodotta proprio da Dj Shocca.

Il Blues del Perdente, Guè Pequeno (2011)

Il nuovo decennio si apre – tra le altre cose – anche con il debutto solista di Guè Pequeno con l’album Il Ragazzo d’Oro. Approcciato e scritto come un mixtape, il primo album solista di Pequeno racchiude in sè tutte le caratteristiche del periodo storico in cui esce, abbinando produzioni e rapper con sapiente maestria: da Bassi Maestro a Zonta e da Nex Cassel a Caneda. Una delle tracce migliori del progetto è sicuramente Il Blues del Perdente prodotta da Dj Shocca, in cui Guè ci mostra tutta l’efficacia del suo infinito rimario.

Paraphernalia, Qualcosa è cambiato vol.2 (2012)

Da Struggle Music a La Rivincita dei Buoni, Shocca ha avuto una predilezione anche per Ghemon oltre che per Mistaman e Stokka & MadBuddy per quel che riguarda il circuito Unlimited Struggle. Nel 2012 lo stesso Ghemon rilascia quello che è il suo ultimo album rappato, Qualcosa è cambiato, dove è contenuta la traccia Paraphernalia, che ci fa capire perchè l’artista irpino sia considerato ancora oggi come una delle penne più raffinate del panorama italiano.

Stagioni, La Scatola Nera (2012)

La Scatola Nera rappresenta un nuovo progetto ufficiale targato Dj Shocca, nonchè il primo album collaborativo tra Mistaman e Roc Beats dai tempi di Colpi in Aria (2001). Il disco continua la legacy della Unlimted Struggle ed introduce anche alla collaborazione con l’etichetta indipendente romana Propaganda Records. In tutte le tracce appaiono soltanto i due artisti citati, eccetto la traccia Vero che vede la collaborazione di Ghemon. La particolarità della traccia che abbiamo scelto – Stagioni – risiede nel fatto che dopo ogni strofa il ritornello cambia, proprio come accade con il susseguirsi delle stagioni. Un pezzo raffinato ed intelligente, in pieno stile Mista.

Ho Fame, Stokka & MadBuddy (2012)

Nel 2012 esce un nuovo disco del duo palermitano Stokka & MadBuddy, ancora una volta per Unlimited Struggle. Questo è forse il progetto più maturo dei due artisti coinvolti, che qui sembrano aver trovato la quadra definitiva per il loro sound e le loro liriche. Tra le belle tracce che lo compongono – alcune delle quali in collaborazioni con altri artisti quali Ghemon e Clementino – troviamo Ho Fame insieme ad Ensi e Johnny Marsiglia, che descrive alla perfezione il rap e l’atmosfera che si respirava in quel periodo. Ascoltatela se avete bisogno di tornare ad un po’ di barre dal sapore classic.

Back Again, Danger (2013)

Appena terminata la più che positiva esperienza con MTV Spit, Nitro debutterà con il suo primo album ufficiale Danger per Machete. Proprio a ridosso dell’esperienza del freestyle in TV (non a caso), l’artista ne approfittò per rilasciare poco dopo il singolo Back Again con annesso video ufficiale: un video in cui il rapper veneto si toglie diversi sassolini dalle scarpe e vomitan una serie di rime davvero taglienti e per nulla scontate su una produzione culto di Shocca.

Stessi Bootz, Come Dio Comanda (2013)

Nel 2013 Nex Cassel debutta con il suo primo disco ufficiale: Come Dio Comanda, uscito per la Unlimited Struggle dopo aver rilasciato insieme alla stessa etichetta l’ultimo volume della saga Tristemente Noto mixtape. Purtroppo il disco non è presente nelle piattaforme di streaming, ma qualora aveste la voglia di recuperarlo lo trovate integralmente su YouTube. Nex Cassel ha sempre spaccato e in quel disco il suo stile si è raffinato notevolmente, come dimostra la traccia Stessi Bootz prodotta – ancora una volta – da Dj Shocca.

Intro (è davvero meglio che scendi), Egreen (2013)

Il Cuore e la Fame di Egreen è forse il disco più riuscito ed iconico tra quelli rilasciati dalla Unlimited Struggle. Oltre l’indubbia qualità del sound, dei testi e dell’artista, Il Cuore e la Fame esce nel 2013, che è forse l’anno d’oro del collettivo cui Shocca appartiene ed in cui l’Unlimited propone davvero la musica più valida e più curata sul mercato, aldilà di quelle che sono le eccezioni mainstream del momento. Il Cuore e la Fame è un disco che ci ha messo davvero poco a diventare un classico, così come la sua Intro – con tanto di dedica a Kaos – che ancora oggi suona forte. E’ davvero meglio che scendi.

Posse Cut, Unlimited Struggle (2014)

Un sample, un beat, quattro produttori (Dj Shocca, Zonta, Big Joe, Fid Mella), otto rapper (Cali, Egreen, Stokka, Mistaman, Frank Siciliano, MadBuddy, Johnny Marsiglia, Ghemon) ed ovviamente 8 strofe. La Posse Cut di Unlimited Struggle esce nel 2014 in occasione dei suoi dieci anni e in 3 minuti e 45 catalizza l’attenzione dell’ascoltatore con lo stile che li ha sempre contraddistinti. Un classico vero che purtroppo non troverete in streaming ma soltanto su Youtube, con tanto di video ufficiale.

Devo Essere Re, Gionni Gioielli (2014)

Proprio come Nex Cassel ha fatto un anno prima, anche Gionni Gioielli si appresta nel 2014 a debuttare da solista dopo l’esperienza in Micromala degli anni precedenti. Metodo Classico è un piccolo cult che fortunatamente possiamo trovare sulle piattaforme di streaming ed in cui partecipano artisti del calibro di Noyz Narcos, Egreen, Nex Cassel e Gionni Grano, oltre che producer come Zonta ed ovviamente Dj Shocca. Proprio Roc B sarà l’autore della produzione di Devo Essere Re, una traccia introspettiva del buon Gioielli molto bella che abbiamo il piacere di farvi scoprire.

Struggle Radio, Struggle Radio (2014)

L’ultimo album di Stokka & MadBuddy esce nel 2014 e segna anche l’ultimo atto ufficiale del duo palermitano, che per l’occasione terrà una serie di date live apposite prima dell’ “addio”. Struggle Radio figura anche come un progetto ufficiale di Shocca, che ne ha interamente curato la produzione. Tra i brani al suo interno abbiamo selezionato la traccia omonima, che vede anche la presenza di un gran bel featuring di Noyz Narcos assolutamente da recuperare.

(x2+y2-1)3-x2y3=0, Mistaman (2014)

Dopo La Scatola Nera, Dj Shocca e Mistaman dimostrano ancora di avere delle cartucce nel loro arsenale praticamente infinite. Nonostante Mistaman si avvalga qui di diversi produttori per le tracce del disco, è impossibile non citare la traccia (x2+y2-1)3-x2y3=0, che è un’equazione ma anche un pezzo d’amore “particolare” , che manda avanti la legacy del duo ed aggiunge una perla rara al loro repertorio. Forse tra le produzioni recenti più belle di Dj Shocca.

Il Cielo come china, Frank Siciliano (2015)

Nonostante abbia fondato insieme a Roc B la Unlimited Struggle producendo anch’esso Struggle Music e nonostante i diversi featuring lasciati agli affiliati della label, dobbiamo aspettare il 2015 per ascoltare un progetto solista ufficiale targato Frank Siciliano. In L.U.N.A. è contenuta la traccia Il Cielo Come China prodotta da Dj Shocca, che ha un valore particolare perché rappresenta il seguito spirituale del classico Notte Blu, contenuta in 60hz e che ogni fan del genere ha consumato nel corso degli anni.

The Same Old Story, Nitro (2015)

Nitro è uno di quei pochi artisti che appartenendo alla middle school, ha una formazione old con una visione da new. Non è un caso che la sua collaborazione con un pilastro come Shocca sia iniziata nel lontano 2013 con Danger e sia continuata anche nel suo album più di successo, Suicidol, con la traccia The Same Old Story. Questa è stata inoltre una delle tracce cardini di quel disco lì, che ancora oggi risulta essere tra i pezzi migliori dell’autore di Garbage.

Leaders of the Old School, Il Turco (2016)

Nel 2016 Il Turco torna con un nuovo album ufficiale intitolato Rap’Autore, a 10 anni di distanza dal suo classico solista Musica Seria. Il disco è una dichiarazione d’amore ad un certo modo di intendere e fare il rap, quindi non poteva non mancare un instant classic come Leaders of the Old School prodotta da Dj Shocca. Una traccia potente che tutti i fan del rap italiano dovrebbero ascoltare!

Plot Twist, Blo/B, Armani Doc & Il Turco (2020)

Dopo un paio di anni di meritata pausa e di riorganizzazione della realtà dell’Unlimited Struggle, Shocca torna nel 2020 firmando una bella produzione sulla traccia Plot Twist per dei rapper con i quali non ha mai collaborato, ad eccezione de Il Turco: Armani Doc e Blo/B. La traccia esce come singolo e forse per questa non gira come dovrebbe, ma al suo interno troviamo tutti quegli elementi che rendono tale una produzione di Roc B nonostante la giovane età della strumentale.

Traccia Uno, Mistaman (2020)

Il 2020 è un anno davvero importante per Dj Shocca anche perchè torna con delle tracce ufficiali assieme a Mistaman, dopo che quest’ultimo ha rilasciato un EP interamente prodotto da Fid Mella: L’Universo Non Esiste. Traccia Uno è uno sguardo al passato ma anche uno al presente, dimostrando come quella bellissima alchimia tra i due artisti sia rimasta ancora intatta nonostante il tempo.

Là Fuori, MadBuddy (2020)

Così come accaduto con Mistaman, Dj Shocca ripropone al grande pubblico anche una nuova collaborazione con MadBuddy in un EP che contiene tre tracce: Là Fuori, Rispetto e Roc Vs Me. Quest’ultima è una presa di posizione contro il rap patinato o contro il rap che non lo è – così come la traccia Rispetto – dove le punchline ed il soul di Shocca si sposano perfettamente con le intenzioni del rapper. Abbiamo però deciso di chiudere i Tesori Nascosti del produttore trevigiano con Là Fuori, una traccia che per l’appunto sembra voler chiudere il cerchio tornando alle origini grazie a delle rime nostalgiche di Buddy sopra una produzione da pelle d’oca di Roc B. Strumentale che per l’occasione campiona anche un suo classico citato in precedenza, Pagine Bianche di Inoki.

Segnaliamo infine che – nel corso della diretta tra Inoki e Shocca in occasione della releade di Medioego – lo stesso produttore sembra che abbia aperto alla possibilità concreta di tirare fuori un producer album nel prossimo futuro. Incrociamo le dita e nell’attesa godiamoci la playlist su Spotify con tutti i brani che abbiamo selezionato per i Tesori Nascosti di Dj Shocca:

Grafica di Mr. Peppe Occhipinti.

 

Commenti