Botox: Night Skinny invita 40 ospiti nel suo nuovo album

Night Skinny botox recensione

Ci siamo, uno degli album italiani più in hype del 2022 è uscito e promette di tenerci impegnati per molto tempo: si tratta di Botox di Night Skinny, progetto che corposo è dir poco e la cui complessità sta nell’unione musicale.

Night Skinny con Botox stende il tappeto per tutta la scena

In seguito ad un album rollout mastodontico almeno quanto il numero di collaboratori all’interno del progetto, Night Skinny ha finalmente rilasciato il sequel di Mattoni del 2019, espandendo ancora la portata delle sue produzioni.

A quanto pare infatti il successo di tre anni fa e i suoi ramificati contatti all’interno dell’industria hanno dato la spinta per approcciarsi alla cura delle 21 tracce.

I suoni sembrano spesso ammorbiditi, senza tralasciare nessuna ambizione e anzi talvolta toccando toni epici e orchestrali, in modo da far rientrare i vari ospiti in un circuito conosciuto; ad esempio ritroviamo insieme Franco e Ketama in Mezzanotte in Punto, in un remake di Stay Away con Bresh che sostituisce Side Baby, oppure Luchè e Geolier che aggrediscono insieme la traccia Fake.

Accanto poi possiamo ascoltare collaborazioni inedite, che si sposano e consacrano di volta in volta, magari attraversando i confini dell’indie e del pop, per poi tornare indietro, per un album che comunque si professa più fluido e ampio. Parlo di Così non va con Madame, bnkr44, Gaia, Rkomi e Elisa o Blessed, sempre con Madame, thasup, Ariete e Drast.

Del resto Skinny ci ha mostrato per anni l’abilità di confermarsi classico e consistente, così come al passo con le tendenze ibride della musica attuale, tanto che l’andamento di ogni canzone potrà riflettere non solo la qualità della stessa o la chimica tra i presenti, ma pure l’andamento delle preferenze del pubblico o l’inserimento alternato di più pubblici all’ascolto dello stesso progetto.

Come capitato nel 2017 con Pezzi e nel 2019, anche oggi Botox di Night Skinny è un evento, il kolossal che aspetti una volta ogni tot anni e in cui speri che tra una lotta e l’altra prevalga l’unione tra i vari Avengers del caso.

Buon ascolto, dedicatevi ad ogni pezzo, ce n’è bisogno.