Pusher è il nuovo singolo di Izi, con lui  Vaz Tè e Guesan.

Izi non ama troppo far parlare di sé. Le sue comunicazioni sui social sono sempre sintetiche e raramente riguardano qualcosa di diverso da nuova musica in uscita. Tra un disco e l’altro ha dimostrato di preferire un profilo basso per lasciar parlare la sua musica che, con gli anni, si è fatta sempre più introspettiva ed enigmatica. Per questi motivi Pusher, il nuovo singolo in collaborazione con Vaz e Guesan, ci trova impreparati.

È un tappeto musicale abrasivo cucito da Sick Luke, infatti, a permettere ai ragazzi di Wild Bandana di accantonare per un momento l’approccio melodico che li contraddistingue per rivelare una carica impetuosa quasi inedita, soprattutto per quanto riguarda Vaz Tè, di solito legato ad atmosfere più dilatate. Izi si riserva l’ultima strofa ed esplora punti d’osservazione che da tempo aveva abbandonato: il suo sguardo qui non è concentrato su di sé (come per buona parte di Aletheia), ma su quello che lo circonda; uno scenario tutt’altro che confortante:

“Sono pronto, ti porto a vedere
Cose molto severe ma giuste
Qua la gente sta sotto alle buste
Chissà chi ci sta sotto alle industrie
Qua in Italia si guarda la tele’
Morirà in ragnatele robuste”

Il videoclip di Pusher, diretto dallo stesso Izi con School Project, suggerisce anch’esso un nuovo corso per l’artista genovese. Izi sembra voler tornare per i vicoli di Genova, tra i palazzi che lo hanno cresciuto assieme agli amici di sempre. Il video si chiude però con un criptico finale che culmina in un’esplosione da cui emergono come detriti pochi caratteri bianchi: “IZI – RIOT”. Difficile non pensare ad un nuovo progetto firmato dalla punta di diamante di Wild Bandana. Troppo presto per fare ipotesi?

Pusher è in streaming su tutti i digital stores e su Youtube con un video ufficiale. Puoi ascoltarla, se vuoi, anche qui sotto:

Commenti