In Netflix di Lazza troviamo diversi riferimenti a film e non solo.

Dopo aver annunciato titolo, data e tracklist del suo ultimo album Re Mida, Lazza pubblica la quinta traccia del suo imminente disco. Dopo Porto Cervo e Gucci Ski Mask, Netflix è il nuovo assaggio di Re Mida, prodotta da 333 MobLowKidd – e al cui interno sono presenti tantissime citazioni a film ma non solo.

Netflix di Lazza in realtà inizia con una citazione più che colta, dove avviene un paragone tra la sua vita ed un passo dell’Inferno dantesco:

“Non ti curare mai di loro, guardali e passa.”

Il riferimento è al seguente passo: “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa”. Continuando col testo, Lazza pronuncia la seguente frase: “Sto facendo un campo di grano, Lucio Battisti” che si riferisce invece ad un’altra canzone: Pensieri e parole del cantautore di Rieti Lucio Battisti.

Andando avanti, per farla breve, vengono citati altri Blockbuster come Saturno Contro, Armageddon, L’Odio ed infine Matrix, oltre alla ripresa del flow del ritornello di In My Feelings di Drake, usato in precedenza pure da Quavo in Huncho Dreams:

“Zzala, do you love me?
Ma mi molli
Sai che amo solo fare questi soldi
E bruciarli in un secondo mentre dormi
Così non te ne accorgi.”

La traccia è stata anticipata da uno snippet della versione acustica in pianoforte eseguita dallo stesso Lazza in studio di registrazione: il breve video è stato pubblicato via Instagram e tramite il suo canale Telegram, utilizzato per condividere materiali riguardanti l’ultimo album Re Mida, che arriverà da noi il 1 marzo.

Potete intanto ascoltare Netflix di Lazza, il suo nuovo singolo prodotto da LowKidd, tramite il link Spotify qua sotto.

Buon ascolto!

Correlato:

  • Leggi anche il testo di Netflix di Lazza.
Commenti