La Festa Della Mamma ci mostra sempre il lato buono dei rapper.

Ieri, domenica 13 maggio, si è celebrata in numerosi Paesi – Italia e Stati Uniti compresi – la Festa Della Mamma, giornata a cui il mondo del rap tiene parecchio, da diverso tempo. Sono numerosi, infatti, gli attestati di stima da parte dei rapper che hanno deciso – chi per un motivo, chi per un altro – di raccontare sopra una strumentale i sentimenti che provano verso la figura genitoriale che mette in vita tutti noi.

Oltre alla famosissima “Dear Mama” di 2Pac, possiamo citare “Hey Mama” di Kanye West, “I Made It” di Jay-Z, “Dance” di Nas o le nostrane “Il Mare Se Ne Frega” dei One Mic e “Amor De Mi Vida” dei Sottotono.

Ogni anno ne escono altre, a testimonianza di come qualsiasi MC in fondo in fondo ha un cuore, e così ecco che nei scorsi giorni ne abbiamo potute ascoltare di nuove, potendo così ampliare la vostra personale playlist per la Festa Della Mamma.

Il primo è stato Fat Joe che, sopra una bella strumentale di Cool & Dre, ha deciso di riflettere sull’educazione che ha ricevuto e di mettere in rima la gratitudine verso la propria madre, accompagnato da un sempre in forma Big Sean e da Dre, autore anche del ritornello.

“Always bringin’ the drama
Had to deal with the trauma
My momma”

Poi, è arrivato il turno di Snoop Dogg – reduce, ricordiamo, da un album gospel – che ha voluto ringraziare la propria madre con il supporto delle voci di B. Slade, Mali Music and Val Young.

“If I never told you this let me say this to you properly
Momma you my everything, you taught me how to be this way”

Infine, a sorpresa, ha deciso di fare il suo ritorno André Lauren Benjamin, meglio conosciuto come André 3000, pubblicando online un EP di due tracce intitolato “Look Ma No Hands“.

Il progetto ha poco a che fare con il rap, ma non può che far piacere dato che la decisione del rapper degli Outkast di tornare attivo proprio il 13 maggio fa capire ancora di più l’importanza che ha la musica (di ogni genere) per molte persone. Tra l’altro, la seconda traccia – la title track – è una composizione musicale quasi jazz, lunga ben diciassette minuti e realizzata insieme al cantante britannico James Blake. Un omaggio che sarebbe sicuramente piaciuto alla signora Benjamin, morta nel 2013 nel giorno del compleanno del rapper, il 27 maggio.

Bentornato André. Buon ascolto!

Grafica di Matteo Da Fermo.

Correlato:

Commenti