Tutto Sbagliato: il sound hardcore del nuovo EP di Unblasfemo

Tutto sbagliato è il titolo del nuovo EP di Unblasfemo interamente prodotto da Squarta e Gabbo fuori per Blackcandy produzioni.

La title-track, fuori anche in radio dal 13 maggio, esemplifica e riassume tutti i contenuti del progetto. “Tutto un disastro, la società al collasso”, rima così un verso del pezzo. Con il sound più duro, qui viene descritto come i mali e i “malvagi” siano la causa dell’omologazione, dell’inaridimento e dell’inettitudine delle nuove generazioni.

Tutto Sbagliato: tecnica e contenuti nel nuovo EP di Unblasfemo

L’EP Tutto sbagliato come è facilmente intuibile dal titolo, cerca di mettere in dubbio, radicalmente, alcuni valori e alcune figure della nostra società.

Attraverso i testi espliciti e diretti di Unblasfemo e grazie alle strumentali crude e aggressive di Squarta e Gabbo, quello che si percepisce da subito è un rifiuto forte di alcuni principi e costumi dei nostri tempi, una forte forma di contrasto verso la cultura dominante espressa in quattro brani di marchio Hip-Hop.

Il video della title-track mostra il rapper vestito inizialmente in giacca e cravatta, nei panni di un impiegato/funzionario della media società.

A questo scenario, si alternano delle scene in cui il rapper è vestito coi suoi abiti ordinari. L’idea di fondo è creare una contrapposizione tra ciò che l’artista è e ciò che non vorrebbe essere, perché disprezza il servilismo e l’immobilismo della media società. Alla fine del video, infatti, il soggetto finisce per strapparsi le vesti del medio-borghese per dare un chiaro segno di dissenso nei confronti di quella categoria.

L’approccio prettamente classico e le tematiche trattate nei testi sono due spunti che incuriosiscono l’ascoltatore in vista di progetti futuri, per una novità assoluta che potrebbe farsi spazio molto velocemente all’interno del panorama emergenti e non solo.