FLOP, l’album peggiore di Salmo è fuori ora

Salmo

Dal 17 settembre ad oggi si è parlato veramente tanto di FLOP di Salmo e da oggi, venerdì 1 ottobre, tutti possiamo ascoltare se è veramente il suo album peggiore di sempre, come da lui stesso scritto in maniera provocatoria al momento dell’annuncio sui social.

Alle 2 di notte è arrivato FLOP di Salmo

A un orario inconsueto per la scena, da poco abituata alle uscite a un’ora dopo la mezzanotte, è arrivato il tanto atteso nuovo album ufficiale del rapper della Machete.

Accompagnato nei minuti che hanno preceduto la sua uscita da una diretta su Instagram seguita da più di ventimila di persone e in cui semplicemente girava in auto per strada ascoltando in anteprima qualche estratto dal disco, il disco ha catalizzato addosso tutte le attenzioni degli addetti al settore in questo primo venerdì di ottobre.

Dopo che il grande pubblico lo metterà in play siamo sicuri che queste attenzioni non potranno che aumentare: fin dal primo ascolto risaltano facilmente critiche alla società attuale, alla Chiesa e non solo. Ma soprattutto viene fuori la voglia di Lebon di non limitarsi ad un solo genere, riuscendo a variare sonorità in quasi ogni brano del disco.

In FLOP di Salmo troviamo brani più hardcore, più melodici, ma anche pezzi rockeggianti o in stile Don Medellín, che contribuiscono sia a non creare una linea comune dal punto di vista del sound che a non stancare l’ascoltatore.

C’era grande attesa attorno ai featuring presenti al suo interno. Dalle 2 di questa notte finalmente li sappiamo: Noyz Narcos nella cruda Ghigliottina, Marracash in La Chiave in cui è il principale protagonista (il padrone di casa fa solo il ritornello), Guè Pequeno nella bella YHWH e la cantante Shari nella radiofonica L’Angelo Caduto.

E se penso a quanto ho speso per fare un disco brutto

Questo ci dice Salmo nella sarcastica title track del disco: non sappiamo se sarà un flop o cosa, anche perché come ogni album di Salmo merita sicuramente più di un ascolto per essere giudicato.

Fatto sta che per tematiche, sonorità, campagna promozionale con billboard sorprendenti e avvenimenti antecedenti alla sua uscita che hanno fatto discutere parecchio, siamo certi che l’hype attorno a questo progetto non si esaurirà nel giro di poco.

Acquistalo QUI. Buon ascolto!