Rkomi è fuori con Taxi Driver

Rkomi Taxi Driver

Lo abbiamo aspettato per due anni, e ora è finalmente giunto il momento di ascoltare Taxi Driver, il nuovo album di Rkomi in uscita oggi, 30 aprile.

Le aspettative per questo progetto del rapper di Io In Terra erano a dir poco altissime, ma sapevamo già che il nuovo disco avrebbe spaziato per vari generi e che quindi non ci sarebbe stato il ritorno, tanto sperato, del “vecchio Rkomi”.

Taxi Drive di Rkomi è finalmente fuori

Il primo ascolto lo conferma: il rap in questo disco trova poco posto e nemmeno i pezzi con Ernia o Sfera Ebbasta ci permettono di avere di nuovo un breve episodio simile ai tempi di “Madonna” o “Bimbi“.

D’altronde, Rkomi, sempre più spesso negli ultimi tempi ha raccontato di non voler rientrare in un genere specifico e già il disco precedente, Dove Gli Occhi Non Arrivano, aveva manifestato l’intenzione di aprirsi nuove porte nella scena. I featuring con Gaia, Ariete, Gazzelle e quello con Tommaso Paradiso, nella già rilasciata Ho Spento ll Cielo, segnano definitivamente un nuovo inizio musicale per Rkomi.

Taxi Driver, supponiamo che dividerà in due i fan del rapper di Calvairate: chi riuscirà ad apprezzare il disco nonostante un passato nel rap che sembra destinato a rimanere tale e chi, invece, farà fatica ad immergersi in un progetto che, oltre alle sfumature pop, lascia entrare al suo interno anche contaminazioni dell’indie e del cantautorato.

Secondo voi questo nuovo album è stato all’altezza delle aspettative? Fatecelo sapere in un commento.
Per ascoltare Taxi Driver, il nuovo disco di Rkomi, vi lasciamo qui sotto il link.  Buon ascolto!

Commenti