Quattro rapper in gara per un contratto discografico: queste le regole di The Heel Strikers, il format per emergenti presentato da Inoki.

Si chiama The Heel Strikers, l’evento streaming (gratuito) che verrà trasmesso in diretta dalla Casa delle Arti di Conversano (Ba) il 7, 8 e 9 aprile a partire dalle ore 19 e in crossposting sulle pagine Facebook di tutti i partner e gli artisti coinvolti, oltre che sul canale YouTube di Django Concerti.

Inoki non ha bisogno di presentazioni, a maggior ragione dopo il grande successo di critica e pubblico del suo ultimo disco Medioego. L’evento, costretto al digitale in questi tempi di pandemia, vedrà oltre allo scontro dei rapper (citati di seguito) anche degli showcase dell’artista di Bolo By Night durante ogni serata.

A lui inoltre il compito di presentare gli ospiti e coordinare la giuria chiamata a valutare le esibizioni di quattro MC emergenti approdati alle selezioni finali. D’altronde qualcuno di voi ricorderà le capacità di presentatore di Inoki ai tempi del 2theBeat.

Gli altri giudici chiamati a valutare rime e testi dei concorrenti sono il rapper Tenko Bloodlaire – tra i più attivi della scena underground pugliese – e il conduttore radiofonico Paco, ideatore del programma Blamus, esperto di black music e co-fondatore del progetto Apulian Black Connection. Assieme a loro anche Mista P, DJ che collabora da sempre a numerosi eventi dedicati alla musica black.

Ma chi sono i rapper in gara?

Bruno Bug nome d’arte di Bruno Lopopolo, classe ’96, proveniente da Bisceglie (BT) è uno degli astri nascenti del freestyle italiano. Ha partecipato a numerosi contest come Tecniche Perfette, Fight Ckub, Mic Scrauso e Mic Tyson.

Kilben alias di Claudio Carbone, classe ‘97 è tra i liricisti più interessanti pugliesi. Si è distinto più volte per la partecipazione alla freestyle battle Mic Da Dojo  e il suo ultimo singolo è intitolato Il Nido Del Cuculo.

Mako al secolo Mattia Cosi, classe 2000, è il più giovane tra i partecipanti di The Heel Strikers. Ha realizzato numerosi singoli che lo hanno reso noto soprattutto per le tematiche dei suoi brani e le sonorità molto vicine alla trap.

Santè è il moniker scelto dalla rapper Santina Parisi, classe ’94, tra le migliori voci al femminile della scena pugliese, è considerata uno dei nomi da tenere d’occhio nell’ underground italiano, ha recentemente pubblicato il singolo Brividi.

I quattro artisti, che si esibiranno tutti con brani inediti, dovranno superare le selezioni che condurranno a decretare il vincitore finale. Il primo classificato avrà la possibilità di entrare nel roster di Glory Hole Records, una delle realtà discografiche più importanti del rap italiano, per la pubblicazione e promozione di un nuovo singolo.

The Heel Strikers è realizzato con il contributo di Puglia Sounds (programmazione Puglia Sounds Producers 2020/2021).

La Casa delle Arti ospita questo fantastico evento che sarà trasmesso in streaming, anche sulla nostra pagina, dal 7 al 9 Aprile!

Django Concerti I Inoki Ness I Glory Hole Records I Puglia Sounds

Pubblicato da Casa delle Arti su Martedì 9 marzo 2021

Commenti