Freddie Gibbs delizia i suoi fan con la deluxe di Piñata e un’inaspettata cover

Freddie Gibbs

Freddie Gibbs interpreta Gil Scott-Heron nella cover di Winter in America e pubblica la deluxe edition di Piñata con Madlib.

Tra un singolo e l’altro, Freddie Gibbs alleggerisce l’attesa dell’ormai imminente ESGN 2 con due nuove uscite.

La più particolare è rappresentata da un’inaspettata cover. Freddie infatti stabilisce la sua presenza nel secondo capitolo dell’EP Black History Always/Music For The Movement reinterpretando l’incredibile Winter In America di Gil Scott-Heron. Il brano che diede anche il titolo al suo lavoro del 1974, vede Scott poetizzare la frustrazione di un inverno metaforico.

“just like the cities staggered on the coastline in a nation that just can’t stand much more. Like the forest buried beneath the highway, never had a chance to grow”

Un brano capace di catturare con le parole quello che neanche le immagini non riescono a mostrare. Una scelta notevole considerato che l’inverno cantato da Gil Scott sembra non essere mai sparito. Con una cover del genere, uno dei re del coke-Rap amplia ulteriormente i suoi confini artistici. La sua voce è perfetta per fare da specchio a quella del leggendario poeta di New York.

Oltre alla splendida reinterpretazione, Freddie Gibbs ci ricorda oggi insieme a Madlib di quel capolavoro di Piñata che cambiò la sua vita nel 2014. Il disco oggi viene riproposto sui servizi streaming in un’inedita versione deluxe composta da ben 5 parti e quasi 4 ore di musica. Oltre al progetto  base abbiamo una compilation di perle nascoste come la versione di Freddie della celebre No More Parties in LA di Kanye West e Kendrick Lamar e le loro rispettive strumentali. Immancabile anche la versione only-Madlib di Piñata e i remix di Alex Goose riproposti anche loro con le instrumentals.

Un ghiotto modo per celebrare il masterpiece di Freddie Gibbs e Madlib aspettando magari il capitolo conclusivo della trilogia: potete ascoltare la deluxe di Piñata di seguito!

 

Commenti