Judas and the Black Messiah fuori con la bellissima soundtrack

Judas and the Black Messiah soundtrack

Jay-Z, Nas, Rakim e tanti altri nella soundtrack di Judas and the Black Messiah, una delle colonne sonore dell’anno.

La storia di Fredrick Allen Hampton diventa oggi una pellicola che sta già raccogliendo i consensi di pubblico e critica. Ambientata in una turbolenta Chicago degli anni 60, Judas and The Black Messiah racconta la tragica storia di uno dei più potenti presidenti che il movimento delle pantere nere abbia mai avuto. Un racconto di rivalsa e tradimento con un’incredibile conclusione che sembra aver tirato il meglio da Daniel Kaluuya e Lakeith Stanfield. Una vita quella di Fred che ha spinto una vastissima quantità di artisti ad ispirarsi nella riuscitissima e gigantesca soundtrack di Judas and The Black Messiah.

Aprendosi con un potente discorso da parte di Fred Hampton Jr., l’album è molto più di una colonna sonora. Seguendo la falsa riga di progetti come Black Panther orchestrato da Kendrick Lamar o The Great Gatsby prodotto da Jay-Z, le ben 22 tracce che compongono il progetto offrono una varietà e consistenza degne di note.

Il bellissimo inno alla libertà di H.E.R. Fight For You, una piccola perla per i fan dell’ultimo disco di Nas con EPMD e una bonus track che fa risorgere il God MC in persona Rakim sono solo alcuni dei momenti che rendono questo lavoro speciale.

Degna di nota la presenza di diversi artisti di Chicago considerata l’ambientazione del film ma ciò che probabilmente farà discutere è la collaborazione di Nipsey Hussle e Jay-Z. Prodotta da 1500 or Nothin’, Mike & Keys e Rance, What It Feels Like presenta una trionfante strumentale su cui Nipsey stende le sue ambizioni e preoccupazioni. Un leader della sua comunità andato via troppo presto, un perfetto artista per dare musica ad un lungometraggio riguardante Fred Hampton.

Il verso di Jay-Z mostra la qualità indiscutibile della sua presenza al microfono, con giochi di parole e attualità in un mix che ci lascia sognare un seguito di 4:44. Da notare come il suo verso sia stato registrato probabilmente di recente:

You let them crackers storm your capitol, put they feet up on your desk and yet you talkin’ tough to me, i lost all my little respect

Chiaro riferimenti ai disarmanti avvenimenti che si sono consumati lo scorso 6 Gennaio a Washington. Non era un segreto il fatto che Hova stimasse Nipsey ma sarebbe interessante avere qualche informazione in più sul verso di Nipsey.

Con la presenza di un A$AP Rocky in forma smagliante e di un sempre perfetto Black Thought, la soundtrack di Judas and the Black Messiah è già una delle uscite più importanti del 2021. Speriamo spinga tantissimi ascoltatori a visionare anche il film che ha ispirato il progetto.

 

 

Commenti