Flawed è un brano malinconico in cui Wale e Gunna raccontano le difficoltà e il lato oscuro del successo. Insomma le solite cose, ma loro lo sanno dire bene.

La narrazione della scalata al successo, di chi passa dal non avere nulla e ad essere ricco e famoso, che si evolve poi in malinconia e insoddisfazione è una delle più diffuse, trite e ritrite del rap game. Soprattutto negli Usa, dove il modello del self-made man non riguarda solo l’universo street. Una conseguenza è che, per l’ascoltatore medio (soprattutto se d’oltreoceano e senza un vissuto minimamente vicino a quello dell’artista), suonano ormai come un manierismo: parole a cui non dare più peso. Fortunatamente succede che molti continuano a farlo, ma lo fanno così bene, che è sempre un piacere.

Flawed di Wale ne è un esempio. Nel nuovo singolo l’artista di Washington “dialoga” con Gunna di quanto sia imperfetto (in inglese appunto flawed) il mondo dell’industria musicale e i meccanismi che si innescano nei rapporti con le persone. Le finte amicizie, le relazioni sentimentali interessate e tutto quanto.

“There’s strangers in your circle, there’s angels by your side
I hate to say you changed, you hate to say I’ve not
But fame run up and down, fame is suicide”

Il mood del brano è molto malinconico. La strumentale ha sonorità soul e suggerisce atmosfere intime e discrete. Un immaginario che è ripreso anche nel videoclip del pezzo con tinte in bianco nero e luci artificiali sparate.

Pur non essendo presente nei credits del brano, in coda abbiamo c’è un breve cameo di Young Thug a fare da outro del brano con quattro versi. C’è forse da aspettarsi presto una collaborazione tra lui e Wale?

Non siamo a conoscenza se Flawed sia un singolo che preannuncia un nuovo progetto di Wale. Sicuramente arriva a circa una settimana di distanza da Lions, Bengals & Bears Freestyle insieme a Dj Money. Quindi qualcosa bolle in pentola.

Voi cosa ne pensate di Flawed? Avete apprezzato il featuring di Gunna?

Commenti