Statik Selektah, in attesa di The Balancing Act, ha pubblicato Play Around con Conway, 2 Chainz e Killer Mike.

Statik Selektah è inarrestabile. Dopo aver pubblicato l’ennesimo capitolo della saga 1982 con Termanology, si appresta a rilasciare The Balancing Act, la sua quarta fatica in questo 2020.

I singoli che fanno da traino sono Keep it Moving con Nas e Joey Badass e Play Around con Conway The Machine, 2 Chainz, Killer Mike ed Allan Kingdom. Quest’ultimo, pubblicato da poche ore, si dimostra all’altezza delle aspettative, godibile all’ascolto grazie all’ottimo lavoro fatto alle macchine da Statik Selektah.

L’idea di mettere insieme le barre di tre pesi massimi quali Conway, 2 Chainz e Killer Mike ed il ritornello che strizza l’occhio alla dancehall di Allan Kingdom risulta vincente.

Statik Selektah ha voluto fare le cose in grande ed ha riunito un gran numero di liricisti tra mainstream ed underground, combinandoli in modo inedito e curioso. Al suo interno i già citati Conway, Joey Badass, 2 Chainz, Killer Mike, Nas ma anche altri esponenti della vecchia guardia quali Method Man, Black Thought, Lil Fame, Havoc, Evidence, Blu, Jadakiss, Styles P, il socio di sempre Termanology ed il compianto Sean Price.

Questi nomi sono stati accoppiati ad alcuni dei nomi del momento come Dave East, Benny The Butcher e Jack Harlow. Senza tralasciare l’underground rappresentato da Rome Streetz, Fly Anakyn, Haile Supreme e tanti altri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Statik Selektah (@statikselekt)

Statik Selektah con il rilascio della tracklist ha, irrimediabilmente, alzato le aspettative sia per i nomi altisonanti sia per il livello dei suoi lavori precedenti, dai quali ci si aspetta un seguito altrettanto forte.

In attesa di poter sentire The Balancing Act non ci resta che continuare a pompare Play Around: buon ascolto!

Commenti
Sono cresciuto in paese nell'entroterra pugliese con orizzonti inesistenti ,un panorama in cui domina la noia e la monotonia. La scoperta del rap in questo contesto è stata l'America. Non ho sogni nel cassetto ma ,ho un sacco di inventiva ,idee e spunti e per di più dico e scrivo un sacco di cose nel corso della mia giornata ;con questi articoli spero di coniugare il tutto. Nella speranza che tutto ciò piaccia.