Aesop Rock ha rilasciato Spirit World Field Guide, il suo nuovo album.

Ci sono artisti che prediligono una conoscenza della lingua non indifferente per essere apprezzati, tra questi c’è Aesop Rock. Con la sua longeva carriera compresa di molteplici progetti solisti e collaborazioni, l’MC di Northport spinge il vocabolario anglosassone al limite.

Spirit World Field Guide non è da meno e presenta un’ora di pensieri astratti e episodi che hanno sbloccato Ian dal suo writer’s block.

Tutto è iniziato da un viaggio senza apparente destinazione, in quel di Lima in cui la cultura vive di substrati in una Perù ricca di opportunità per chi vuole prendersi una paura dal caos della vita. Il singolo Pizza Alley ci aveva già rivelato il contesto ma Spirit World Field Guide ne ampia la portata a dismisura con ben 21 brani. Nonostante la paura di non essere compreso espressa nell’unico passaggio non rappato del disco, Aesop ci ha dato piena dimostrazione della complessità della sua penna più in sintonia con la sua mente che con la sua mano.

Autoprodotto anche quest’ultimo, le metafore e i giochi di parole non devono farci distrarre da un sound che mette a riposo l’epicità per far respirare quelle che sono tra le strofe più complesse del 2020.

Holy Waterfall carica l’oscurità dei synth che vanno ad abbracciarsi con le batterie più crude che Aesop Rock abbia mai suonato. Il perfetto matrimonio con la sua aspra voce e i beat caratteristici sono spesso tutto ciò che serve per dare ad una singola strofa la potenza necessaria per reggere brani come Flies o 1 to 10.

Nonostante la terza strofa sia un’arte dimentica al giorno d’oggi,  Aesop Rock se ne frega e in The Four Winds separa le strofe con dei ritornelli sing-a-long perfetti per quando si tornerà a celebrare la musica su di un palco.

Spirit World Field Guide di Aesop Rock si fa spazio in una varietà di espressioni che il Rap ha maturato negli anni e riesce ancora oggi nel difficile compito di illuminare il cammino di uno dei più grandi liricisti underground di tutti i tempi.

Ascoltatelo con la massima attenzione.

 

Commenti