5G e il prossimo album, la leggendaria carriera di Booba sta per terminare?

Chi è Booba?

Per chi non segue la scena francese, bisogna sapere che Booba è uno dei personaggi più influenti, se non il più influente, di tutta la storia all’interno del rap game transalpino. Non a caso in Francia lo chiamano il re, perché ormai è al top da quasi 30 anni. Per intenderci, le D.U.C viene ascoltato da più di tre generazioni. Addirittura in tanti lo chiamano il padre della scena, poiché la maggior parte dei rapper francesi attuali sono nati dopo che avesse già cominciato. Inoltre, essendo il titolare di ben tre etichette discografiche, ha lanciato nel “rap jeu” alcuni dei nomi più in voga del momento, in particolare Damso.

Tuttavia, come tutti i re, ha moltissimi detrattori. Però si può dire che anche lui ci abbia sempre messo del suo. Cominciando al minimo pretesto dissing e guerre vere e proprie con chiunque non fosse della sua opinione o non volesse supportarlo. Il primo “clash” che viene in mente è senza dubbio quello con Kaaris, sfociato addirittura qualche anno fa nella famosa rissa a Paris-Orly che ha distrutto metà aeroporto. Kaaris non è il solo, infatti i suoi nemici sono veramente tanti, e molti dei quali hanno fatto la storia del movimento in Francia. Tra i quali troviamo Rohff, La Fouine, Maître Gims, persino Damso (proprio quello che aveva lanciato fra i grandi) e tanti altri.

Oltre i nemici, le numerose critiche

Quindi potete immaginare quanti haters abbia B2O, la maggior parte aumentata soprattutto in quest’ultimo periodo della carriera di Booba. Il motivo risiede nel fatto che da un po’ di anni a questa parte, Kopp abbia tralasciato il rap vero e proprio e si sia dedicato a pezzi più commerciali, noi li chiameremmo “pezzi pop” o “canzoni estive”, in Francia la chiamerebbero “zumba”. E nonostante abbia raccolto numerose certificazioni e riscosso ottimo successo, soprattutto con brani come Madrina, Blanche, Jauné o Dolce Vita, molti dei suoi vecchi fan gli si sono quasi schierati contro, perché rivolevano il Booba che hanno sempre riconosciuto.

Dopo questa canzone appena rilasciata possiamo dire che le D.U.C gli abbia sicuramente accontentati. E anche inviato qualche frecciatina:

“Te méprends pas, rapper comme ça, j’le fais quand j’veux”

“Non mi fraintendere, rappare così, lo faccio quando voglio”

Dopo 3G e 4G, ecco 5G di Booba

5G, il pezzo pubblicato da Booba il 6 novembre, ha veramente messo tutti d’accordo. Finalmente una canzone rap sombre, ossia rap crudo, rap vero. Flow tagliente sopra una base che sembra provenire dal mondo dei morti, con un testo degno del vero Booba: delle punchlines di una qualità e crudità assurda e un contenuto nuovamente impegnato sempre rivolto alla sua terra, l’Africa.

Infatti ad un primo ascolto il testo può sembrare semplice, ma riascoltandolo più volte si riescono a capire tutte le sfaccettature, la profondità delle parole e la gran presenza di denuncia sociale nei versi, elementi rari al giorno d’oggi. Per esempio parla della situazione neo-colonialista in Africa da parte di Francia e Cina; parla della libertà di espressione sulla satira delle religioni, citando direttamente Charlie Hebdo, tema caldissimo e sul quale è molto pericoloso schierarsi in Francia; cita l’ex-presidente tunisino, il Papa e molto altro. Ed è proprio per questo motivo, che abbiamo caricato su Genius la traduzione integrale del pezzo, così che chiunque, anche i non francofoni, possa comprenderlo.

Come molte canzoni di Kopp, al primo ascolto non sembra granché, anzi alcuni potrebbero rimanerne anche delusi, ma appena entri nel mood della canzone, diventa qualcosa di indescrivibile, una droga.

Come ci suggerisce il nome e come ci ha indicato lui stesso nelle storie, il pezzo è il sequel dei famosi 3G e 4G, tracce una più cattiva dell’altra. È inutile comparare e vedere quale dei tre sia la migliore, perché tutte e tre di epoche diverse, però si può dire che 5G abbia dato un finale degnissimo a questa serie. Sì, letto bene. Finale. Infatti, in 3G e in 4G Booba diceva:

“Qui va m’arrêter? Pas la 3G”

“Chi mi fermerà? Non la 3G”

Mentre in quest’ultimo dice:

“Qui va m’arrêter? P’t-être la 5G”

“Chi mi fermerà? Forse la 5G”

Ahimè, un possibile indizio di una fine per la sua lunghissima carriera.

Il nuovo e forse ultimo album

Al di là di 5G, Booba su Instagram ci ha svelato anche l’uscita del suo nuovo album. Infatti, negli ultimi mesi, l’hype attorno a un suo possibile progetto era più alto che mai. Ricordo che il suo ultimo album Trône uscì il primo dicembre 2017, quindi oramai quasi tre anni fa. Periodo, rispetto al mondo discografico attuale, lunghissimo.

Detto questo, il nuovo e forse ultimo album si chiamerà Ultra. Alcuni maliziosi hanno avuto da ridire sul nome, poiché la prima traccia di 2.7.0, ultimo album di Kaaris, si chiama proprio con quel nome. E conoscendo Booba non sarà di certo un caso.

La speranza di tutti è che questo album sia la ciliegina sulla torta per coronare la sua interminabile carriera durata ormai quasi trent’anni, sempre alla testa del rap jeu.

Potete ascoltare 5G di Booba di seguito:

Commenti