FatFatCorfunk ha pubblicato Mr. Fini Remixes remixando l’ultimo disco di Guè Pequeno.

Se seguite la scena hip-hop da un po’ di tempo, FatFatCorfunk non ha bisogno di presentazioni. Se invece vi siete avvicinati a questo mondo da poco, ci sembra corretto farvi conoscere questo personaggio, che nel passato ha dato tanto alla scena, ma che oggi continua a farlo attravero Mr. Fini Remixes.

Nato a S. Giovanni in Persiceto (BO) e cresciuto in diverse città italiane (Lodi, Brescia, Milano…), FatFatCorfunk inizia negli anni 90 a produrre mixtape e remix, ma è all’inizio degli ’00 che vede il suo periodo di maggiore attenzione da parte della scena italiana. Nel 2005 pubblica il suo album ufficiale Realtà, Stile e Conoscenza insieme a Dj Nessinfamous. FatFat è infatti un DJ, producer, remixer, rapper…

Il suo punto di forza come rapper è sempre stato lo storytelling, mentre come producer è sempre stato apprezzato per la ricercatezza dei sample utilizzati, che fanno di FatFat uno dei migliori Vinyl Digger del paese.

Nel corso degli anni, ha realizzato strofe, beat, scratch per una serie di artisti infinita: TheNextOne, PL Cypher, Guè Pequeno, Marracash, Bassi Maestro, Montenero, Nunzio&Lama Islam (Mic Meskin), Ensi e Rayden (One Mic), Zonta, Youss Yakuza, Kiave, Don Diegoh, Maury B (Next Diffusion), DJ NessInfamous, KBC, Jack The Smoker, Louis Dee, Gionni Gioielli, Giso (DDP), Ghemon, DJ Double S, Killa Cali, Ffiume, Izio Sklero, Uzi Junkana…

In tempi più recenti ha collaborato con 3DC e Poppa Gee, oltre che nel disco di Montenero Casa & Bottega. In pratica FatFatCorfunk è il producer preferito del tuo rapper preferito.

Da un po’ di tempo si è concentrato nell’arte del remix: crea beat inediti su cui fa correre le acappellas di brani famosi, del momento o del passato. In questo caso ha ottenuto direttamente da Guè Pequeno le acappellas di 10 brani del suo ultimo album, Mr. Fini, producendo questa ri-edizione del disco.

I beat prodotti da FatFat sono pienamente nel suo stile, quindi con forti influenze soul/jazz, che danno alle strumentali un sentore old-school. Il sound è quindi molto diverso a quello più moderno con influenze trap a cui Guè ci ha abituato. Paradossalmente, questi beat fanno risaltare ancora di più il flow del Guercio.

A chi aveva dei dubbi riguardo alla posizione di Guè nella scena hip-hop italiana consigliamo di sentire questo lavoro: Mr. Fini nonostante il passare degli anni non ha perso il flow, anzi, su queste strumentali risulta forte come non mai. Inoltre, aver concesso le proprie acappellas a FatFatCorfunk è una delle cose più hip-hop che sono accadute negli ultimi anni.

Da questo lavoro ne escono tutti vincitori. Guè mette in mostra il suo flow e la sua credibility (nel credere in un progetto del genere, no-profit). FatFat ci fa vedere che sa ancora produrre beat per rapper di spicco, riuscendo a cambiare completamente il soud ad un album, senza snaturarlo.

Buon ascolto!

 

Commenti