È da poco fuori Buongiorno, il nuovo album di Gigi D’Alessio pieno di rap. La scena urban partenopea, difatti, è ospite in numerose tracce.

Buongiorno è il titolo del nuovo disco di Gigi D’Alessio, pubblicato oggi venerdì 4 settembre 2020 per Sony Music. Contro le aspettative di chiunque – o quasi – l’album, annunciato pochi giorni fa, presenta al suo interno tantissimi nomi propri della scena rap napoletana, come Clementino, CoCo, Enzo Dong, Geolier, LDA, Lele Blade, MV Killa, Rocco Hunt, Samurai Jay e Vale Lambo. A questi si sono aggiunti poi nomi del calibro di Franco Ricciardi, J-Ax e BoomDaBash.

Se da un lato questo disco potrebbe apparire come un’enorme mossa di marketing, dall’altro – complice anche il fatto che le tracce sono rivisitazioni di brani storici del cantante napoletano – potrebbe essere visto come un modo per unire gli artisti in terra campana. Lo stesso Gigi ha parlato così di Buongiorno:

“È stata un’esperienza straordinaria lavorare con questi artisti, un viaggio meraviglioso che mi ha dato la possibilità di capire il loro grande talento” – racconta D’Alessio. “Credo che sia la prima volta che si realizza un progetto come questo – continua – che vede riuniti tutti insieme gli esponenti del mondo urban di una città che sta mostrando un’enorme ricchezza e molteplicità espressiva, impreziosito anche dalle presenze di J Ax e BoomDaBash. Abbiamo mantenuto l’anima delle canzoni, con una facciata moderna. Un po’ come nelle ristrutturazioni. Io li chiamo ‘i ragazzi dell’iPhone’, perché le loro composizioni nascono con velocità incredibile attraverso le note sul telefono. Ho avuto la grande opportunità di scoprire il loro mondo e di aprirgli il mio, anche se nonostante la giovane età di tutti, ognuno conosceva questi brani del mio passato. E li hanno affrontati con emozione e grande rispetto. Il risultato di queste commistioni è stato sorprendente. Una bella sfida, oggi che la lingua napoletana è finalmente sdoganata e possiamo esprimerci in totale libertà, senza pregiudizi. E poi ritrovarsi tutti insieme instaura un clima… da gita. Un’esperienza che ci ha arricchito e divertito reciprocamente e che spero di poter portare presto anche live.”

Sicuramente in pochi si aspettavano una pubblicazione simile, ma ora eccoci qua a commentarla. Non ci resta che cliccare play ed attendere il parere dei tanti ascoltatori campani e non.

Buon ascolto!

Commenti