Swing Swag Type Song 2020 è il titolo del nuovo singolo di Shekkero Sho e MoreMusic.

Per citare il buon Flavio Tranquillo: Shekkero Sho e MoreMusic con Swing Swag Type Song 2020 “o fano strano”. Lo stravagante singolo del rapper di Cassino prodotto da Pierpaolo Campoli preannuncia il nuovo album e ci catapulta nel magico mondo creato dal duo e già parzialmente eplorato in Nostralgia Malincomia.

Il pezzo e soprattutto il video ufficiale di Michele Herz fanno leva sulla frase contenuta nel brano “Ma che rapper, voglio fare il wrestler”. Per la sua creazione è stato infatti utilizzato il videogame “WWE 2k20” della PS4, creando un divertentissimo mondo parallelo concentrato sul Wrestling professionistico.

Qui appaiono sia i personaggi citati (reali e di fantasia) sia le persone che collaborano nel team artistico del duo, mostrando uno spaccato dell’importante lavoro che è stato svolto per permetterci di ascoltare qualcosa che nel rap italiano non era stato mai fatto prima.

“The Swaggo Winx
Volevo fare Electro Swing
E Pierpaolo mi ha detto si!”

Il video, edito da MASSIVO label di Torin, importa nel gioco i volti delle persone reali ponendo il focus sulle effettive caratteristiche fisiche e stilistiche di questi. Il punto di forza del video è indubbiamente il concept stesso, in grado di attrarre l’interesse di più target fondendo la generazione di coloro che da piccoli seguivano le gesta dei vari Eddie Guerrero e Ray Misterio, e il nuovo e giovane pubblico del freestyle italiano.

Questo duo, nato in maniera piuttosto casuale nel 2017, ci ha ampiamente abituato ad esperimenti musicali parecchio “spinti” e a volte anche di difficile comprensione se non dopo innumerevoli ascolti, ma questo è sicuramente un pregio in un mercato discografico che poggia sempre più sul binge listening e sulla classificazione in generi.

“Mi sento un trans quando chiedono il genere
Infatti cadono le palle a domande del genere”

Dopo Nostralgia, Malincomia, concept album apprezzato e dal sapore decisamente genuino e fuori dall’ordinario, le aspettative sono alte. Se il loro primo lavoro poteva sembrare leggermente acerbo in alcuni tratti, il prossimo album quasi sicuramente segnerà un importante passo in avanti, grazie sicuramente anche all’esperienza maturata con tutto il collettivo FEA.

Nel frattempo non possiamo fare altro che continuare a guardare in loop questo simpaticcisimo video, in attesa dell’ennesima “pazzia” della coppia.

Commenti
blank
Mi chiamo Marco Carboni e sono uno studente nato a Pesaro. Ho la fortuna di vivere l'HipHop a 360 gradi, producendo per le realtà locali, organizzando un evento chiamato Carpe Riem ma soprattutto scrivendo e descrivendo una cultura che è molto più di quanto può apparire