I Dinner Party sono fuori con il loro primo album omonimo

I Dinner Party sono finalmente fuori con Dinner Party, il loro primo omonimo album ufficiale, anticipato dal singolo Freeze TagIl supergruppo composto da alcuni dei migliori musicisti e produttori del panorama mondiale ha prodotto un lavoro che, dopo i primi ascolti, secondo il parere di chi scrive, si potrebbe candidare tra i più innovativi e migliori degli ultimi anni.

Il disco rappresenta uno dei punti di incontro più rilevanti tra soul, jazz, RnB ed Hip Hop, trainato dai sassofoni di Washington e Martin, la pianola di Glasper, la Drum machine di 9th Wonder e, in alcune tracce, la voce di Phoelix, dritto fuori da Chicago.

Il progetto è stato cosi spiegato dai suoi protagonisti:

“Dinner Party is years of friendship, shows, dinners, conversations, laughs and life experience, all converging into one moment… is a metaphor — a group, a project, a spirit, an imprint of time — and also the name of the album… is invite only, but it’s for everyone.”

In parallelo con l’uscita del disco, il supergruppo ha rilasciato il video ufficiale della traccia che apre il progetto, Sleepless Night.

Il corto animato vede Martin, Washington, Glasper e 9th Wonder come dei supereroi che, dopo essere atterrati in un Block Party a CrenShaw, Los Angeles, grazie alla loro musica proteggono gli afroamericani presenti dalle aggressioni della polizia.

Un videoclip che sottolinea, ulteriormente, le violenze delle forze dell’ordine nei confronti della comunità afroamericana che hanno portato alle diverse proteste violente e non degli scorsi giorni e al propagarsi del movimento Black Lives Matter: visita la sezione dedicata sul nostro sito, per osservare attraverso diversi punti di vista come ha reagito nel corso del tempo la comunità hip hop a tutto ciò.

Il primo disco dell’omonimo gruppo nu-jazz Dinner Party è disponibile su Spotify: buon ascolto a tutti quanti.

Commenti
blank
Sono cresciuto in paese nell'entroterra pugliese con orizzonti inesistenti ,un panorama in cui domina la noia e la monotonia. La scoperta del rap in questo contesto è stata l'America. Non ho sogni nel cassetto ma ,ho un sacco di inventiva ,idee e spunti e per di più dico e scrivo un sacco di cose nel corso della mia giornata ;con questi articoli spero di coniugare il tutto. Nella speranza che tutto ciò piaccia.