Testo di Così Forte di Mecna.

Per ascoltare il testo di Così Forte di Mecna o acquistare il brano clicca qui.

Ah, cerchi gli altri nei miei occhi quando guardo giù
Perché le cose che facevo non le faccio più
Sono cambiato come quelli che dicevano “non cambio”
Però mai stato vago a riguardo
Riguardo noi, poi guardo gli altri, poi di nuovo noi
Stare in equilibro sopra un filo che si spezza prima o poi
Ma se hai paura del vuoto non ti ci metti proprio
E se ti piace prenoto, ma allora metti in moto
Fammi un altro “in bocca al lupo”
Che stasera è un viso che non strucco
E sto da Dio se mai dovessero privarmi di tutto
Provai di tutto, ma senza mai lasciarmi andare
Che il trucco è restare dopo il temporale sull’asfalto asciutto
E ho raccontato quasi disinteressato
Che per me non c’è un traguardo
Se il percorso non è buio e dissestato
E se hai paura del vuoto non ti ci metti proprio
Se vuoi giocare col fuoco

Brucia così forte che non vedo la strada
Neanche ci abbracciamo per il caldo che fa
Torno sempre dove questa storia è iniziata
Non potrai crederci, yeah

Eh, ah
Torno a rappare, come se avessi smesso
Torna complesso, ma torna perché senza te non è lo stesso
Per come è messo il panorama, trovarci un senso non mi ripaga
Ma non fa niente raga
Sogni si gonfiano come Big Babol se ci soffi dentro
Ma non soffi tanto
Quando ci credi però rischi che ci soffi troppo
Scoppiano e ci soffri intanto
Che cerchi invano di staccarli via dal labbro
Vedi, quando mi sveglio lei
Mi sta accanto a reggermi tutti gli scleri
E mi sussurra i numeri che ho fatto ieri
Gli amici veri sono pochi
Con quei pochi ci ho sc*zzato daily
Prometto un sorriso nei prossimi mesi
Altri li ho visti andare via, con certi bronci
Ma giuro che non ho capito ancora oggi
E sto pensando che a sbagliare siamo goffi
Che non chiediamo scusa, e che ci fingiamo morti

Brucia così forte
Neanche ci abbracciamo più
Torno sempre dove stai
Non potrai crederci, non potrai crederci

Brucia così forte che non vedo la strada
Neanche ci abbracciamo per il caldo che fa
Torno sempre dove questa storia è iniziata
Non potrai crederci, yeah

Brucia così forte che non vedo la strada
Ci abbracciamo per il caldo che fa
Torno sempre dove questa storia è iniziata
Non potrai crederci, yeah

Yea, se, ah
Su questo letto si sta scomodi
Quando ti dicono “va tutto bene perché c’è, sta andando tutto a rotoli”
Certi mali non li curi con degli antibiotici
E compriamo un nuovo letto così stiamo in dodici
Yeah, un altro giorno alla finestra
Più tempo per focalizzare ciò che mi interessa
E lo scenario è grigio, non passa il pomeriggio
Non sto pensando al mare, questo non è il mio ufficio
Ah, aspè, oh?

Correlato:

  • Scopri le ultime uscite del rap italiano e internazionale cliccando qui.
Commenti