A cavallo tra il 7 e l’8 luglio è uscito All Starz, il nuovo brano del collettivo FEA.

All Starz è il titolo del secondo singolo targato FEA, collettivo di freestyler e dj italiani attivi nella scena già da diversi anni. Questa volta al microfono si alternano Lethal V, Kid Kontrasto e Hydra, su una produzione di CRVEL arricchita dagli scratch di DJ MS.

L’equipe di rapper italiani accende i riflettori su tre nuovi artisti. Lethal V, campione del Tecniche Perfette, artista attivo dal 2011 e capace di vantare anche una collaborazione con l’immortale Apollo Brown. L’abruzzese Kid Kontrasto (aka Pappa Keso), che con Per sempre ci ha già dato un sostanzioso assaggio del suo stile e della sua maturità artistica che è cresciuta in questi ultimi anni. L’astro nascente Hydra che vanta tra le ultime anche una collaborazione ambiziosa nell’ultimo album di Ape.

Il tutto viene condito da quella che è una super produzione di CRVEL, con l’aggiunta dei graffi targati DJ MS, il quale non ha sicuramente bisogno di presentazioni, e che rimane il punto di riferimento artistico del collettivo (come Morbo e Shekkero ci hanno spiegato in maniera approfondita nell’interessante intervista di qualche settimana fa).

La grafica, curata da Giacomo Dal Ben, è un rimando non troppo velato al mondo NBA  e ai famosi team All Stars che racchiudono i migliori giocatori della East e della West Coast, che si sfidano ogni anno nell’All Stars Weekend.

In questo caso la scelta cromatica ci rimanda ancora più dettagliatamente verso un team All Stars in particolare, prodotto cinematografico diventato uno dei simboli della cultura pop: la Tunes Squad di Space Jam!

 

Dopo TRVL e All Starz cosa dobbiamo aspettarci? Mancano all’appello ancora diversi artisti di spessore, tra cui ovviamente anche Reiven e Blnkay, che potrebbero far alzare nuovamente l’asticella di un collettivo atto sempre più a sperimentare.

Si dice che non c’è due senza tre, agosto potrebbe regalarci una nuova perla o addirittura una data di uscita per un album ufficiale?

Commenti
blank
Mi chiamo Marco Carboni e sono uno studente nato a Pesaro. Ho la fortuna di vivere l'HipHop a 360 gradi, producendo per le realtà locali, organizzando un evento chiamato Carpe Riem ma soprattutto scrivendo e descrivendo una cultura che è molto più di quanto può apparire