Il “beef” tra DJ Akademiks e Freddie Gibbs, partito come discussione sulla street mentality, è diventato un continuo attacco personale.

Probabilmente la faida con maggior risonanza nella scena dell’ultimo periodo, se faida si può chiamare, è quella che ha coinvolto il rapper Freddie Gibbs, fra i nomi più interessanti degli ultimi anni per i suoi lavori con il “crate digga” Madlib (Pinata e Bandana) e il più recente Alfredo con produzione targata The Alchemist, e DJ Akademiks, personalità web e media da anni nell’ambiente e da qualche anno legato a Tekashi 69, conosciuto anche come “l’amico delle guardie” in seguito ai suoi ultimi trascorsi.

La storia si tira avanti ormai da quasi due mesi, a partire cioè da quando Gibbs scriveva questo:


Per quanto generico fosse (tesi che Freddie continua a sostenere), è difficile non pensare alla tempistica, dato che il tweet arriva dopo pochi giorni la notizia di un filmato che immortala l’artista Gunna, astro nascente, nella trasmissione Crimestoppers, intento a “snitchare” il cugino. Sicuramente ci ha pensato Akademiks, da sempre schierato contro la street mentality, scagliandosi subito contro il rapper e sostenendo che persone come lui sono parte del problema:

“people like him complicate sh*t”

Da qui nasce ovviamente un botta e risposta fra i due, al quale per altro DJ Akademiks non è nuovo, essendo finito più volte in “beefs” con altri artisti come Eminem, Carbi B e Nipsey Hussle, senza contare l’indimenticabile figuraccia fatta con Takeoff dei Migos quando gli chiese “perché sei stato lasciato fuori dal pezzo Bad and Boujee?”

Durante tutto maggio i due continuano con questa solfa, ma ciò che li differenzia è sicuramente l’attitudine con il quale trattano l’argomento: Freddie, noto per il suo dark humor e il suo modo di prendere certe cose con filosofia, sostiene che il producer sia un agente governativo sotto copertura, che non abbia successo con le donne e che assomigli ad un Teletubbie. Mentre Akademiks, visibilmente alterato nelle live del suo canale YouTube o dal suo sito Late Night Creep, accusa Gibbs di ostentare una ricchezza che non possiede e di prendersela con i media, invece di fare i nomi dei rapper con i quali non è d’accordo.

A prescindere dal punto, quindi, il focus dell’opinione pubblica si è presto spostato su questi sfoghi d’ira online che stanno portando Akademiks a diventare un meme. Con questo atteggiamento da parte del pubblico, è facile che faccia finire il “beef” a breve, o quanto meno c’è da augurarselo per la sua reputazione, che non ne sta esattamente godendo: Freddie Gibbs ha annunciato giusto due giorni fa di avere pronto del “F*** Akademiks” merch e che è pronto a distruggerlo

Intanto sta diventando virale la fantastica pixel art di Mike Manor, che aveva già partecipato al video di UNLOCKED di Denzel Curry e Kenny Beats, nel quale il producer viene lanciato nello spazio con destinazione fondoschiena di 6ix9ine, ovviamente rappresentato come Po dei Teletubbies

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Animated The Teletubbies starring Akademiks 😂 @freddiegibbs @akademiks @complex #pixelart #rap #akademiks #freddiegibbs #complex #animation #teletubbies

Un post condiviso da Mike Manor (@mike_manor) in data:

Commenti