Testo di Pour Toujours di Tedua, Ghali e Dargen D’Amico.

Per ascoltare il testo di Pour Toujours di Tedua, Ghali e Dargen D’Amico o acquistare il brano clicca qui.

Vita
Vita Vera

Hai già un’idea, mia cara Dea
Sul dove vuoi che ti porti stasera?
Non che ci sia luogo o magia
All’altezza della tua bellezza, e
Quello che volevi te lo giuro te lo darò ma
Non metter gli averi davanti alla nostra storia
Restano luci accese per la città
Ma cerco un’emozione che non tornerà
Indietro come prima, come anni fa
Il cuore mio si abitua a dargli novità
Aspetta che mi preparo e sono pronto al party
Fumiamo certe bombe, serve il porto d’armi
Mi gusta se lo muove, non so controllarmi
Specchio retrovisore se anche tu mi guardi
Testa coda perché sexy lady sei nei miei pensieri
Dalla testa ai piedi e pure senza l’ombra
Proprio d’alcun dubbio voglio te a quest’ora
Sono già nudo e crudo
Attaccata sull’asfalto con il caldo
Mi lascia coricato la mia auto, ah
Vado così tranquillo, cambio automatico
Posso stringerti la mano mentre guido

Dici che ti amo solo quando sono giù
Perso questa notte, mi hai trovato solo tu
Spegni l’abat jour che lo facciamo pour toujours
Lavori sporchi fanno fare soldi però mai più
Però mai più
Però mai più
Però mai più
Però mai più
Mai più
Io ti ho sentito, non dirmi che non ti ho sentito
Fra di noi non c’è un segreto
Ciò che penso lo dico ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più

Non so se la soluzione a tutto è il socialismo
Nel dubbio oggi esco, socializzo
Tronco un’altra storia corta
Perché i bonsai non fanno ombra
Probabile arrivederci Dea fortuna
La somma dei destini è una
E anche su due universi diversi noi siamo connessi
Come se avessimo entrambi i sessi
Mi consolo con piccole vittorie
Come quando parte ai primi colpi di acceleratore
Un altro giorno, un altro assaggio
Un’altra pioggia con la carovana in viaggio
La strada si sfrega sul confine federale
Ho farcito sto burrito con un vegetale
Forse mento quando dico “se torno ti avviso”
Ma tu fingi di non avermi ucciso
Hai imparato dalla vita, gold digga
Testi sacri stampati sulle sneaka
Ragione e torto si fondono, eh, sì
Mi hai fatto male ma ti condono eh, sì, sì
I tramonti fanno male alla gente
Che poi si sente in debito per sempre
Ti prendo in parola se mi dici che si bagna ancora
Ok mi hai convinto, torno tra mezz’ora

Dici che ti amo solo quando sono giù
Perso questa notte, mi hai trovato solo tu
Spegni l’abat jour che lo facciamo pour toujours
Lavori sporchi fanno fare soldi però mai più
Però mai più
Però mai più
Però mai più
Però mai più
Mai più
Io ti ho sentito, non dirmi che non ti ho sentito
Fra di noi non c’è un segreto
Ciò che penso lo dico ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più
Ora o mai più

Correlato:

  • Scopri le ultime uscite del rap italiano e internazionale cliccando qui.
Commenti