Will Smith torna a rappare nel remix del brano di Joyner Lucas.

Joyner Lucas ha dedicato un singolo al suo attore preferito Will Smith, due mesi dopo lo ha avuto come ospite nel remix del pezzo. Dopo l’uscita dell’album ADHD, Joyner pubblica Will Remix con la partecipazione dell’ex rapper.

Il brano arriva dopo che i due si sono scambiati vari apprezzamenti ed attestati di stima.

“Dude, I am humbled and honored. One of the lines you’re saying in there, ‘You inspire people and you don’t even know it.’ It has been my intention from day one to really go into the world and just put positive energy and to be able to use my creation to inspire and elevate and empower. I just love what you’ve done, it’s creative. Brother again, humbled and hope to meet you one day”.

Così Will Smith ringraziava l’artista per l’accorato tributo in un post sui social media. Gli stessi toni che mantiene anche nella propria strofa su Will Remix.

“You feelin’ like me? (Whoa) I feel like a prince that turned to a king (Ayy)
Found me a queen, started a family and got me a team
On top of my dreams, Joyner, I know you inspired by me
Like I was inspired by Nelson Mandela, I give him a rose for every endeavor”

Dal punto di vista tecnico, Will Remix un buon brano, anche se sono scomparse le strofe di Joyner che si limita al ritornello. Oltre alla tecnica sopraffina di Joyner Lucas nel rappare, che conosciamo, anche Will Smith dimostra di saperci fare ancora. La traccia ha un beat molto poco incisivo e procede trascinata dalle rime dei due.

Fatta questa premessa, dal punto di vista tematico è veramente debole. Pur essendo una traccia celebrativa risulta veramente troppo stucchevole nei toni e nell’incensarsi a vicenda.  Se l’intenzione era di rendere l’idea del fan sfegatato, che nel parlare del suo idolo ritorna un adolescente adorante, l’obbiettivo è stato raggiunto.

Un remix simpatico, che può strappare un sorriso e ricordare ai più giovani cosa faceva l’attore prima di recitare e magari andare a cercarsi qualche pezzo. Arriva dopo il remix di Lotto, altro estratto di ADHD, e la cosa può lasciar intendere che potrebbero esserci altre nuove versioni di brani del suo ultimo lavoro. Se i mesi di quarantena vi hanno fatto apprezzare di più le piccole cose è un must listen; se invece vi hanno incattivito, astenersi assolutamente.

P.S. Si scherza, ascoltatelo e fateci sapere cosa ne pensate.

Commenti