Willie Peyote, Shaggy e Don Joe ci regalano Algoritmo per il primo maggio.

Se sei fan di Willie Peyote sai già che le sue non sono canzoni che potresti aspettarti di ascoltare in un club (nonostante molti di essi si prestino per essere ballati da sbronzi, conferma della sottoscritta), questo pezzo però, forse ci va più vicino del resto della sua produzione.

Non inorridite, dopo aver costruito una carriera su un concetto di musica imprescindibilmente carica di significato, Willie non si è certo messo a fare hit estive all’improvviso. Ma Algoritmo, con il featuring di un gigante come Shaggy e la produzione nelle mani di un altro gigante, Don Joe, sembra essere il perfetto connubio fra un genere ballabile per definizione, e l’idea di musica di Willie, i cui testi sono sempre scritti per essere ascoltati attentamente.

La parte di Willie, infatti, segue il filo conduttore che usa tecnologia, codici binari, wifi e password come metafore di uno scambio di informazioni tra umani quando ci si innamora, quando non si sa se lasciar cadere le proprie difese e fidarsi, o chiudersi a riccio protetti da mille sistemi di sicurezza.

“Io le mie emozioni le ho criptate
Le ho nascoste tipo in codice, le hai decifrate
La mia chiave era segreta ma tu sei un hacker
Per la mia dieta tu sei un torta sacher
Poi quando balli girano le teste come eliche
Se fai le mosse giuste come un social media manager
E se in amore non ci sono regole
Sai che chi è più forte
Non ha paura di sembrare debole”

La scelta, poi, di pubblicare Algoritmo proprio il giorno della festa dei lavoratori, è tutt’altro che casuale, come spiega Willie stesso in un post su Instagram.

Anche se i live sono ancora una prospettiva lontana, nel frattempo potete godervi Algoritmo di Willie Peyote e Shaggy su Spotify. Fateci sapere cosa ne pensate.

Buon ascolto!

Correlato:

  • Clicca QUI per leggere il testo di Algoritmo di Willie Peyote e Shaggy.
Commenti