Il nuovo album di Mac Mille in arrivo il 17 gennaio, a poco più di un anno dalla sua morte.

La scomparsa di Malcolm ha lasciato un vuoto incolmabile nella scena musicale mondiale. Il suo album Swimming era la prova di una maturazione artistica che tutti noi osservavamo con tanto entusiasmo.

La sua ultima lettera, la triste ed affascinante So It Goes chiudeva una delle più belle carriere della scorsa decade. Questa line fra tutte rimane impressa nella nostra memoria:

You could have the world in the palm of your hand, you still might drop it

L’espressività di Mac trovava spazio anche nel suo alter-ego produttore, Larry Fisherman e ciò non faceva che ampliare la vividezza dei mondi che creava nella sua arte. A supportarlo con le sue maestose melodie, il compagno e super-compositore, Jon Brion.

E proprio lui da quel maledetto 7 settembre di due anni fa ad oggi ha mantenuto un prezioso segreto che grazie ad un post sulla pagina ufficiale di Mac è stato rivelato a tutti noi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Circles. January 17.

Un post condiviso da Mac (@macmiller) in data:

Swimming non era un viaggio completo, ma parte di un concept ancora più grande: Swimming in Circles. È stata la famiglia stessa di Mac a chiarircelo, rivelando che la seconda parte Circles arriverà sul mercato musicale il prossimo 17 gennaio.

Sembra che tutto sia stato trattato con la massima delicatezza, la visione del progetto e le canzoni contenute saranno un mix tra quanto già lavorato in segretezza dal rapper e il lavoro postumo a cui si è dedicato Jon Brion.

Per i tutti i prossimi aggiornamenti su Circles e tutto quello che riguarda Mac Miller vi invitiamo a seguire la pagina Instagram @92tilinfinity.

R.I.P. Mac

Commenti