Billboard ha premiato Nicki Minaj come la Game Changer dell’anno.

Il 2019 si avvia alla conclusione e varie testate autorevoli stanno tirando le somme del decennio appena trascorso. Dando un’occhiata alle principali classifiche, noterete che Nicki Minaj è spesso trascurata a vantaggio di Cardi B.

Sembra quasi che media la stiano ignorando volutamente, rendendosi responsabili di una damnatio memoriae a dir poco vergognosa. Tuttavia, la scorsa notte la regina del rap ha ricevuto un importante riconoscimento nel corso dei Billboard Women In Music.

La cerimonia si tiene ogni anno ed intende premiare le donne che, all’interno dell’industria musicale, hanno dato un contribuito significativo ispirando le nuove generazioni. Le principali categorie sono quella di Woman of the Year e Woman of the Decade. Da quest’anno è stato poi introdotto il Game Changer Award, attribuito a Nicki per la sua presenza massiccia e costante nelle classifiche di Billboard.

Con centosei canzoni nella Billboard Hot 100, Nicki Minaj è la donna con il più alto numero di ingressi nella classifica.

Con il proprio discorso, la femcee ha ricordato il collega Juice Wrld, al suo fianco la scorsa primavera durante il Nicki Wrld Tour: “so che questa serata è dedicata alle donne” – queste le sue parole – “ma non posso rimanere in silenzio quando un membro della nostra comunità muore.”

Nicki ha lanciato un messaggio di incoraggiamento a tutte le colleghe per poi ringraziare i fan e il marito per il supporto continuo.

Eventi come questi ci permettono di ricordare il contributo che certi artisti hanno dato alla musica rap: gli stessi artisti che i media mettono in ombra soltanto per poter inseguire le mode del momento.

Onika sta lavorando ad un nuovo album, ad un documentario ed anche ad un tour internazionale. Il 2020 sarà un anno molto interessante per la first lady della Young Money, che si concederà una lunga pausa dopo il prossimo progetto musicale.

Nell’attesa, non possiamo che congratularci con Nicki Minaj, Game Changer dell’anno per Billboard.

Commenti