Annunciato a sorpresa il nuovo album di Mecna e Sick Luke in uscita il prossimo mese per Universal Music Italia.

Avete visto visto come cambia in fretta il tempo? A breve farà di nuovo freddo. Questo pomeriggio Mecna, maestro sopraffino dell’hype, ci ha gelati annunciando il suo prossimo album. Neverland in collaborazione con Sick Luke sarà disponibile il prossimo 11 ottobre su tutte le piattaforme digitali e copia fisica, in uscita per Virgin Records/Universal Music Italia (potete ottenere il pre-save cliccando qui).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mecna (@mecna) in data:

Cosa aspettarsi dall’album di Mecna e Sick Luke?

Sicuramente questa collaborazione negli ultimi due Akureyri e Pazzo di te, tenendo bene presente i numeri di Corrado, ha riscontrato un ottimo successo. Un’artista che negli anni ha trasportato con i suoi precedenti quattro album, una fan base che si allargava sempre più, crescendo in una maniera lenta ma costante. Costruendosi uno zoccolo duro di fedeli, appassionati alle sue vicende, alle sue tradizioni e specialmente al suo mood interiore.

Ad oggi, lavorando con il producer figlio d’arte cresciuto tra Italia e USA, si ritroverebbe ad avere al seguito anche leggermente diverso, quello tendente alla ricerca della hit da club. Ciononostante non ci sarebbe da meravigliarsi di questa scelta, ormai resa un connubio ufficiale, vista la spiccata e risaputa propensione di Mecna alla raffinatezza del beat e ancor di più alla continua innovazione.

Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quel che lascia ma non sa quel che trova.

Saggio proverbio. Ma la fluidità e la velocità con cui la musica cambia e si ripropone sotto altre forme composte da diversi generi, toni, melodie, tutti provenienti da diverse influenze, non sono forse i veri motori che ci spingono ad ascoltarla ancora? Questa coppia così eterogenea probabilmente ai preziosi fan di Disco Inverno non farà impazzire, ma è ancora presto per dare giudizi concreti.

L’inverno sta per tornare e farà freddo, di nuovo. Benvenuti a Neverland.

Commenti