Testo di 17 di Madame.

Per ascoltare il testo di 17 di Madame clicca qui.

Mi alzi ancora un pochino il microfono, please?
Ehi, ehi, ottimo
È il Mago Del Blocco
Eiemgei

C’è un distacco fenomenale
Tra me e tutte quelle p*ttane
Non la do per dare, pensano sia mutante
Quanta strada devi fare per vedermi in mutande
Con lei no, ehi, ehi, ehi
Con lei no, ehi, ehi
Amica mia anche da vestita c’hai il c*lo più grande
Del mio, facile competere coi cessi a pedali
Come me, ehi, ehi, ehi
Come me, ehi, ehi
Non ho i capelli biondi di Anna
Ho i denti in ordine sparso
Il volto storto da un lato
Il culo grosso ma piatto

Ma la solitudine è un virus che non prendo mai
Nemmeno se mi bruci e se divento gas
Con solo la voce riesco a fare hype
Allora dimmi che cos’ho di strano, dimmi, dai

Ehi, lover
Ma serve liberarsi dalle gonne
Perché la musica rap piaccia agli uomini
Non basta la voce, la penna, lo stile
Il cuore in gola alla fine
Forse no, ehi, ehi, ehi
Forse no, ehi, ehi
Le vetrine social sono le vetrine di Amsterdam
Le vetrine social sono le vetrine di Amsterdam

Fai quel c*zzo che ti pare, lady
Tanto questa Italia, lady
Vede le ragazze come bambole gonfiabili
Fai il c*zzo che ti pare, lady
Tanto in questa Italia, lady
Il sesso non è arte, è solo pane per fanatici
Sarebbe bello però
Che un ragazzo mi vedesse nuda
Per la prima volta senza precedenti strani
Che magari con Photoshop
Con qualche punto luce in più
E le cosce più belle di quelle reali

Ehi, lover
Ma serve liberarsi dalle gonne
Perché la musica rap piaccia agli uomini
Non basta la voce, la penna, lo stile
Il cuore in gola alla fine
Forse no, ehi, ehi, ehi
Forse no, ehi, ehi

Ehi, lover

Correlato:

  • Scopri le ultime uscite del rap italiano e internazionale cliccando qui.

Foto in copertina di: Fabio Ficara.

Commenti