L’annuncio della data d’uscita di Hotel Diablo è arrivato nella descrizione di un video in cui MGK si tatua il nome dell’album sulla nuca.

L’ultima volta che abbiamo ascoltato un progetto di MGK risale allo scorso 21 settembre, data di rilascio del breve EP Binge dov’era contenuto anche Rap Devil, il famoso diss ad Eminem dopo il suo mixtape Kamikaze.

Da quel giorno in poi non abbiamo avuto più notizie da parte di Machine Gun Kelly, se non fino al 3 aprile, giorno in cui il rapper texano annunciò il suo misterioso progetto Hotel Diablo, insieme ad un relativo tour mondiale – che passerà anche dall’Italia! Dopodichè il primo singolo rilasciato è stato Hollywood Whore, poi sono seguiti a ruota El Diablo – prodotta da Ronny J – e I think I’m OKAY insieme all’inglese Yungblud ed alla batteria dell’ex Blink-182 Travis Barker.

Riguardo a quest’ultima collaborazione, recentemente MGK ne ha parlato a riguardo (fonte:Altpress) descrivendo la sua paura a chiedere di collaborare con TravisBarker poiché aveva paura che quest’ultimo avrebbe ritenuto la traccia “troppo blink-182”, mentre Yungblud ha recitato la sua parte in freestyle, registrata e lasciato casa di Kelly in meno di 10 minuti.

Tornando all’album, la data di rilascio era ancora sconosciuta fino ad oggi. Machine Gun Kelly ha infatti condiviso sui suoi social un breve video che mostra la realizzazione di un suo nuovo tatuaggio – il nome del suo ultimo album sulla nuca – per poi concludere con la data tanto attesa: Hotel Diablo potrà essere nelle mani di tutti il 5 luglio 2019! Qui sotto potete constatare voi stessi il video protagonista:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

album comes JULY 5th. #HotelDiablo

Un post condiviso da @ machinegunkelly in data:

Per il momento, oltre alla data sappiamo che all’interno di Hotel Diablo saranno contenuti i singoli fin’ora rilasciati, oltre ad un freestyle pubblicato dallo stesso MGK sul suo canale YouTube: Breaking News 2, sequel traccia contenuta nel suo mixtape del 2016 Black Flag.

Inoltre, dall’album è trapelata online anche una traccia che probabilmente sarà contenuta nel disco, Glass House, che inoltre segna la prima vera e propria collaborazione con la cantante di New York Lana del Rey.

Commenti