Testo di Ikigai di Claver Gold.

Per ascoltare il testo di Ikigai di Claver Gold clicca qui.

Tu che voli tra le mie braccia
In una notte di pioggia sei lontana dai guai
Lenta ti sfilavi la giacca
Sotto un vento che ghiaccia
Freddo come non mai
Io che ti baciavo la fronte
E ti stringevo più forte
Ripetendoti stai
Non andare adesso rimani
Dimmi che mi ami
Ikigai

Mi sveglio ancora con un altro mal di testa
Prendo mezz’Oki e corro dritto alla finestra
Fuori c’è il sole mentre dentro c’è tempesta
Gli amici vogliono che vada fuori a fare festa
Noi, sotto una coperta
Io non respiro mentre tu profumi d’erba
Credevo che la vita desse solo merda
Ma poi nel freddo di gennaio ti ho scoperta
Ed io che non ho mai saputo amare prima
Ti ho conosciuta e si era fatta già mattina
Sono scappato come un re senza regina
In tasca avevo 5 euro e una cartina
Avevo gli occhi di chi piange sempre e non lo dice
Di chi sorride a tutto il mondo ma non è felice
Sono tornato a respirare fino in superficie
Tu avevi quel profumo buono
Ed io il cuore d’oro, una cicatrice

E vola forte, plana
Sopra gli alcolici del fine settimana
Poi atterra scalza dentro ai sabati in pigiama
Dove la vita non ha trama
La calma chiama
È un personal drama
E lenta si allontana
Lungo le strade della vita
Ed in differita
La pace frana
E plana, amore plana, amore plana
Chiama amore, il mio dolore è lama

Ricordo il cane dormiva sui miei vestiti lasciati
Sul pavimento ed il tempo ci ha stretto forte e legati
Ci ha accompagnato nel freddo degli ospedali e guardati
Morire dentro ogni volta che siamo usciti invecchiati
Ci ha dato lacrime calde lasciate sopra il cuscino
Ci ha dato un altro sorriso dopo un bicchiere di vino
Ed ora plana nel cuore, plana nei battiti amore
Svegliati prima di me e dimmi che fuori c’è il sole
Che passerà il mio mal di testa
Prendo un caffè poi corro dritto alla finestra
La Terra trema lentamente poi si assesta
Se questo è un uomo, beh perdono
E se questa vita, che vita è questa
E dimmi cosa resta
Solo il mio nome in cartapesta
Lei che non resta, lei mi detesta
E spara, amore spara, dritto in testa
Prima che l’inverno si rivesta

E vola forte, plana
Sopra gli alcolici del fine settimana
Poi atterra scalza dentro ai sabati in pigiama
Dove la vita non ha trama
La calma chiama
È un personal drama
E lenta si allontana
Lungo le strade della vita
Ed in differita
La pace frana
E plana, amore plana, amore plana
Chiama amore, il mio dolore è lama
E vola forte, plana
Sopra gli alcolici del fine settimana
Poi atterra scalza dentro ai sabati in pigiama
Dove la vita non ha trama
La calma chiama
È un personal drama
E lenta si allontana
Lungo le strade della vita
Ed in differita
La pace frana
E plana, amore plana, amore plana
Chiama amore, il mio dolore è lama

Correlato:

  • Scopri le ultime uscite del rap italiano e internazionale cliccando qui.

 

Commenti