Goddamn è il terzo singolo pubblicato da Tyga quest’anno, in attesa del nuovo album.

Il 16 febbraio dello scorso anno usciva l’album Kyoto, probabilmente il momento più basso della carriera di Tyga. Il rapper di Compton con il suo sesto album aveva virato verso sonorità R’n’B e aveva venduto solamente 2.200 copie nella prima settimana di uscita.

Solo pochi mesi dopo Tyga si era rifatto con la hit Taste che, uscita a maggio, ha raggiunto l’ottavo posto nella Billboard Hot 100. A luglio completava poi il suo ritorno in grande stile con SWISH e il secondo posto nella Billboard’s Bubbling Under Hot 100. Tyga ha parlato della sua parabola come del più grande comeback del 2018. Goddamn è uscita da poco ed è il terzo singolo del 2019 che preannuncia l’uscita del nuovo album.

Come i precedenti Girls Have Fun e Floss in The Bank è un banger da club con ritornelli martellanti e molto elementari dal punto di vista lirico. La base è prodotta da D.A. Doman, conosciuto per la strumentale della hit ZEZE di Kodak Black e altre di Tyga come SWISH, Taste e Dip.

Goddamn racconta principalmente delle donne con cui si intrattiene il rapper di Compton. Puro ego trip in cui sa destreggiarsi bene, sia dal punto di vista delle sonorità che rimangono in testa, sia da quello lirico con alcune barre simpatiche.

“Nigga like me, I don’t show no mercy
When it get wet, feel like I’m surfing”

“Beat it like Billie Jean, then I say hee hee”

Il rap da club è l’habitat naturale del ventottenne ed è un fuoriclasse in questo campo. Il nuovo album di Tyga non sarà probabilmente una pietra miliare dell’hip-hop, ma neanche un flop come Kyoto. Ci aspettiamo un’opera che sappia intrattenere e divertire così come sa fare anche Goddamn.

Commenti