Kaaris ha firmato il contratto, l’incontro con Booba si terrà a dicembre.

“Walk it like i talk it” si dice in Usa per indicare quando alle proprie parole si fanno poi corrispondere fatti concreti. È il caso dei rapper francesi Booba e Kaaris che il prossimo dicembre si sfideranno nella gabbia con un combattimento di MMA per risolvere la loro faida.

Kaaris ha postato in questi giorni su Instagram una foto di lui mentre firma il contratto con la società svizzera SHC. Booba lo aveva già sfidato pubblicamente via social lo scorso dicembre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

J’ai signé !! #décembre2019💀🥊 #okou #gnakouri #touslescoupsserontpermis☝🏿#lareglecestquilnyapasderegles🖕🏿

Un post condiviso da KAARIS (@kaarisofficiel1) in data:

Il diverbio è nato il 1 agosto 2018 all’aeroporto di Parigi-Orly. I due artisti e i loro entourage, si sono incontrati e, dopo un breve diverbio, sono venuti alle mani. L’intervento della polizia ha portato all’arresto di undici persone – tra cui Kaaris e Booba – con la temporanea chiusura del terminal e il conseguente ritardo di alcuni voli. Entrambi gli artisti erano diretti a Barcellona, dove si sarebbero esibiti la stessa sera in due locali diversi. A

d ottobre sono stati poi condannati a diciotto mesi con la condizionale e cinquanta mila euro di multa dal tribunale di Creteil.

L’incontro si svolgerà in dicembre a Ginevra e frutterà 1,5 milioni al vincitore e cinquecento mila euro allo sconfitto.

Comunque si risolverà la faida entrambi i rapper hanno già vinto creando un’enorme attenzione mediatica attraverso un fatto di cronaca estremamente eclatante, di cui si è parlato in tutto il mondo e che ha portato ascolti extra alle loro canzoni. Attenzione mediatica che si rinnoverà, amplificata, nei mesi che precederanno l’incontro e alla fine i due milioni totali di cachet potrebbero diventare marginali rispetto alla popolarità che ne ricaveranno.

Commenti